Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Tutto quello che c'è da sapere su Eurovision 2022

Dai cantanti in gara a come seguire la manifestazione

Tutto quello che c'è da sapere su Eurovision 2022 Dai cantanti in gara a come seguire la manifestazione

L'Eurovision Song Contest sta per tornare. Manca pochissimo alle due semifinali e alla finale che si terranno il 10, il 12 ed il 14 maggio in diretta dal PalaOlimpico di Torino. Grazie alla vittoria dei Måneskin, l’Italia è il paese host della 66esima edizione che ha come tema principale The Sound of Beauty e si preannuncia una delle più hot di sempre. In gara ci sono 40 artisti di paesi diversi (dovevano essere 41, ma la Russia è stata esclusa a causa della guerra contro l’Ucraina) che stanno progettando da mesi le loro performance. Un primo assaggio degli outfit che sfoggeranno nel corso delle prossime serate lo hanno dato la scorsa domenica, quando hanno calcato il Turquoise Carpet allestito per l’occasione alla Reggia di Venaria. 

Achille Lauro, in gara per San Marino, ha optato per camicia rosa pallido e smoking scuro by Gucci; Emma Muscat, from Malta, ha scelto un abito da antica guerriera firmato da Drew Warhurst; mentre l’olandese S10 ha indossato un rosa con fiori applicati è disegnato da Victor&Rolf. Cornelia Jakobs, in gara per la Svezia, e Chanel Terrero, in gara per la Spagna, hanno osato rispettivamente con un look see-through e un abito dal lunghissimo strascico pieno di ruches. Più tradizionale Amanda Georgiadis Tenfjord che ha indossato un abito hot pink disegnato dalla couture house più antica di Atene, Celia Kritharioti. I più cool sul carpet? Mahmood che si è presentato con un blazer nero da cui spiccava il petto nudo e con un ampissimo paio di pantaloni pink con boxer in vista by Willy Chavarria, e Blanco in Valentino, maison di cui è testimonial per la collezione uomo Valentino After Club Fall 2022.

Ma oltre alla moda c’è molto di più. Ecco tutto che dobbiamo sapere su Eurovision 2022.

 

Lo Show

Tutto è pronto per la prima esibizione dell’Eurovision 2022. Si inizia martedì 10 e giovedì 12 maggio con le due semifinali e si chiude sabato 14 maggio con la finale a cui avranno accesso gli artisti appartenenti ai "Big Five" (Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Italia) più i migliori 10 delle precedenti due serate, per un totale di 25 concorrenti che proveranno ad aggiudicarsi la famosa scultura a forma di microfono in vetro trasparente realizzata da Kjell Engman, ma, soprattutto, un’enorme visibilità e la possibilità per il proprio stato di appartenenza di organizzare la manifestazione nel 2023. L’evento sarà presentato da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika

 

I cantanti

Fino ad oggi, l’Italia che ha vinto l’Eurovision Song Contest in 3 occasioni: nel 1964 con Gigliola Cinquetti, nel 1990 con Toto Cutugno e nel 2021 con i Måneskin.  Dopo il trionfo dello scorso anno a Rotterdam, in questa nuova edizione il nostro paese sarà rappresentata da Mahmood e Blanco che sono in gara con la canzone vincitrice del Festival di Sanremo Brividi. La coppia, che ha già conquistato tutti con il loro sound e con i loro look si sfiderà con un altro connazionale, cioè Achille Lauro che, garantitosi l’accesso partecipando ad Una voce per San Marino, porterà sul palco Stripper. Pare che la sua sarà una performance decisamente e coinvolgerà un outfit tutto luccicante da cowboy, insieme ad toro meccanico rosso e effetti pirotecnici. Il pubblico italiano riconoscerà probabilmente anche i concorrenti di Malta e Finlandia: Emma Muscat, nota per aver partecipato ad Amici nel 2018, e The Rasmus, band che nei primi anni 2000 spopolava con la hit In the shadow. Chi vincerà? Secondo i bookmaker il podio potrebbe includere, oltre a Mahmood e Blanco, la Kalush Orchestra, la band rappresentante dell’Ucraina con il brano Stefania e Cornelia Jakobs, in gara per la Svezia con Hold me closer che pare metta in luce la sua potenza vocale.

 

Gli ospiti

I fans dei Måneskin sono già in fibrillazione, sicuri di assistere ad una performance esplosiva quando il prossimo sabato la band romana tornerà sul palco dell’Eurofestival, stavolta per presentare il nuovo singolo Supermodel. La serata della finale avrà come special anche Gigliola Cinquetti, che torna alla manifestazione ben 58 anni dopo il suo trionfo nel 1964. In quell’occasione la cantante era stata la prima italiana ad aggiudicarsi la vittoria nella competizione, ma anche la più giovane in assoluto (aveva solo 16 anni!) a salire sul podio. Nelle altre serate si alterneranno agli artisti in gara Dardust, DJ Benny Benassi, Sophie and the giants, Diodato, che aveva rinunciato alla tradizionale esibizione partecipando ad un’edizione 2020 anomala a causa della pandemia, e Il Volo, che aveva rappresentato l’Italia nell’edizione 2015 dell’Eurovision.

 

Come seguirlo

Ogni serata dell'Eurovision Song Contest 2022 la prima semifinale martedì 10 maggio, la seconda semifinale giovedì 12 maggio e la finale sabato 14 maggio), che si svolge al PalaOlimpico di Torino, andrà in onda in prima serata su Rai1 con il commento di Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio e con la partecipazione di Carolina Di Domenico. La diretta, inoltre, sarà trasmessa anche da Rai Radio 2 e disponibile su RaiPlay. Più complicato assistere live, dal momento che i biglietti sono ormai quasi sold out. Se siete a Torino, al Parco del Valentino, è stato inaugurato l’Eurovision Village, uno spazio adibito a concerti e eventi in programma in concomitanza con l’Eurovision song contest 2022. L’ingresso è libero e senza prenotazione, fino a esaurimento della disponibilità. 

 

Come si vota

Il giudizio è affidato a due organi diversi, ognuno che incide sul risultato finale per il 50%: il televoto e una giuria di esperti diversa per ogni nazione in gara e composta per tutti da cinque professionisti del settore. Se state già meditando di votare per Mahmood e Blanco vi ricordiamo che non sarà possibile. Per evitare che ogni paese voti per sé, infatti, né il pubblico né la giuria possono votare per l’esponente del proprio paese.