ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

Le migliori campagne Spring/Summer 2021

Da Givenchy a Marine Serre, da Kenzo a Ferragamo

Le migliori campagne Spring/Summer 2021  Da Givenchy a Marine Serre, da Kenzo a Ferragamo

Si avvicina la primavera e, con essa, la voglia di nuovi abiti ed accessori, di capi più colorati, leggeri, in grado di togliere il peso di un inverno difficile. Lo stesso mood di semplicità, intimità e ottimismo è evocato negli scatti delle campagne SS21. La maggior parte dei brand, da Kenzo a AMI, da Marine Serre a Givenchy, ha deciso di mostrare le creazioni più rappresentative senza troppi filtri ed orpelli, concentrandosi su una serie di ritratti intimi e styling che catturino l’attenzione. Il tutto senza dimenticare di introdurre un pizzico di glamour o di riferimenti colti a grandi maestri della fotografia.

Ecco le 5 campagne SS21 più interessanti uscite fino ad ora.

 

Kenzo 

Fotografo: Glen Luchford

Modelli: Kyla Ramsey, Effie Steinberg e Fisher Smith

Nomade, libero, giovane ed ottimista. Per la nuova campagna di KENZO, Felipe Oliveira Baptista ha scelto di ricreare alcuni scatti vintage di Glen Luchford. Il risultato è un viaggio fotografico intorno al mondo, da Los Angeles a La Havana, da New York a Marrakesh, che rispecchia a pieno lo spirito cosmopolita e senza tempo di Bee a Tiger, la collezione SS21 del brand. 


Marine Serre

Fotografo: Marc Hibbert

Modelli: Chloe Winkel & Zana, Turgay & Yasemine Cakli, Juliet Merie, Vladimir McCrary, Amalia Vairelli & Melchior, Chihiro Niuya & Sons, Kim Peers, Kristina DeConinck & Nicolas Duée

Marine Serre esplora l'esistenzialismo e il cambiamento nella campagna di AMOR FATI. La collezione SS21 rivive in una serie di scatti in bianco e nero, opera di Marc Hibbert, ispirati ai ritratti scolastici degli annuari delle scuole superiori degli anni '90. Ognuno dei modelli abbraccia una persona cara o ha con sé un piccolo oggetto, come un cactus o un gatto, che sono il simbolo delle piccole cose che contano veramente nella vita. Secondo Serre, infatti, "AMOR FATI è un invito ad abbracciare qualunque aspetto della vita, senza giudizi".


Givenchy

Fotografo: Heji Shin

Modelli: Bella Hadid, Kendall Jenner, Playboi Carti, Anok Yai e Liam Powers 

Per la sua nuova campagna come direttore creativo di Givenchy, Matthew M. Williams ha scelto un cast di grandi nomi che include Playboi Carti e Bella Hadid. Ognuno di loro indossa un look che riflette chi è, dando così vita ai capi più iconici della collezione SS21. La sorella minore di Gigi, accovacciata in posizione felina, sfoggia un bodycon dress color burro con cut-out che lasciano vedere la pelle nuda. Kendall Jenner, invece, è protagonista di due look che mostrano sia il lato femminile che quello maschile della donna Givenchy: nel primo la modella posa in un completo color ruggine accessoriato con una mini Antigona bag ed una chain necklace impreziosita da una "G"; mentre nel secondo sfoggia un cappotto dalla linea asciutta con un paio di pantaloni neri.


AMI

Fotografo: Michael Bailey-Gates

Modelli: Lily McMenamy

Come nell’ultima sfilata di moda del brand, andata in scena sulle rive della Senna, il focus della campagna SS21 di AMI è l’acqua. Questo elemento fluido, naturale eppure quasi magico è il protagonista degli scatti di Michael Bailey-Gates, insieme ad alcuni dei modelli preferiti da Alexandre Mattiussi. Sono ritratti intimi e minimalisti, che mescolano colori e bianco e nero e si ispirano agli codici estetici e visivi di Richard Avedon e Irving Penn

 

Salvatore Ferragamo

Fotografo/Regista: Luca Guadagnino

Modelli: Mariacarla Boscono, Maggie Cheng, Jonas Glöer, Samer Rahma e Anok Yai

Per la sua campagna SS21, Salvatore Ferragamo non ha scelto una semplice serie di scatti, ma un vero e proprio fashion film diretto da Luca Guadagnino intitolato Life In Technicolor. Il regista rievoca le atmosfere noir e lo stile dei capolavori di Hitchcock come La donna che visse due volte e Gli uccelli, gli stessi che hanno ispirato la nuova collezione, in una Milano cinematografica come non mai. Mariacarla Boscono, Maggie Cheng e gli altri modelli si aggirano, elegantissimi e glamour come divi degli anni ’50, tra la Rotonda della Besana, le scale della chiesa di San Fedele e via Catena con i suoi pavimenti a mosaico.