Vedi tutti

Il trend dei clogs (o zoccoli in legno) per l'estate 2021

Storia ed evoluzione dalle origini fino ad oggi: i clogs tornano di tendenza e dividono gli appassionati di moda

Il trend dei clogs (o zoccoli in legno) per l'estate 2021 Storia ed evoluzione dalle origini fino ad oggi: i clogs tornano di tendenza e dividono gli appassionati di moda

La moda è ciclica e prima o poi tutti i nodi tornano al pettine: direttamente dai 2010, ecco riemergere gli zoccoli in legno, o clogs, scarpa controversa ma di grande carattere. Quella che la it-girl Camille Charriere ha chiamato "clogophobia" in un post su Instagram, ossia la "paura degli zoccoli", si è scatenata dopo che il colosso del lusso Hèrmes ha aperto le porte del mondo dell'alta moda agli zoccoli con la sua collezione primavera-estate 2021. Ad ottobre, il Lyst report aveva registrato una crescita nella domanda per i clogs del 27%, e la frenesia nei confronti dell'ultima declinazione degli ugly sandals è iniziata con i mules di J.W Anderson. È poi decollata quando anche Celine, Bottega Veneta e tante altre case di alta moda hanno lanciato i loro modelli. Insomma per chi li odia non c'è storia: i clogs sono la scarpa dell'estate 2021. C'è qualcosa di intrigante dietro ad una scarpa così controversa, che la rende irresistibile. Come dimostra anche il successo di Birkenstock degli ultimi anni, brand entrato nell'olimpo di LVMH grazie alla sua sapienza competitiva. I clogs oggi sono una autodichiarazione di stile, nascono per funzionalità nei paesi nordici per poi diffondersi in Svezia ed in Giappone, diventando poi l'ultima frontiera della moda influenzata dallo scandi-style. Scopriamo la storia delle calzature must-have di questa estate 2021 perchè, hate it or love it, sono tornate.

 

Cenni storici

Gli zoccoli sono calzatura dell'abito tradizionale olandese, indossati in occasioni speciali come le rivisitazioni storiche e durante i balli nazionali. I più antichi clogs ritrovati in scavi archeologici vicino Amsterdam sono datati 1230 AD (grazie al carbon dating) ma la calzatura è probabilmente anche più antica, forse attribuibile ai soldati romani, comunque meno stilosi dei popoli scandinavi. Il primo calzolaio realizza ufficialmente un paio di zoccoli per la prima volta nel 1570, e da lì ogni città possiede un suo calzolaio capace di crearne un paio in sole 3 ore. Originariamente erano utilizzate come scarpe da lavoro per protezione, usate da falegnami e contadini nei lavori manuali e potenzialmente pericolosi. Successivamente il loro rumore li ha resi perfetti per ballare il tip tap, e per questo vengono utilizzati nelle rievocazioni storiche e nei balli tradizionali. Il legno d'ontano di cui erano originariamente composti non si adattava alla forma del piede, ma oggi la tecnologia li rende più comodi e morbidi. I clogs sono diventati il simbolo dei Paesi Bassi e insieme ai tulipani sono uno dei souvenir più gettonati da regalare al ritorno da un viaggio in Olanda: il paese ne produce circa un milione di paia l'anno a tal scopo.

 

I clogs nella moda

Con l'evoluzione dei viaggi e del commercio intercontinentale nell'America degli anni '70 arriva anche la moda avant-garde scandinava, caratterizzata dallo zoccolo in legno che si sposa benissimo con la cultura hippie che fioriva a quel tempo. Indossati da uomini e donne spesso senza calze, erano la scarpa migliore che si potesse desiderare grazie ai presunti benefici del contatto con il legno, ma era anche perfetta perchè anticonformista per natura. Numerose le foto d'epoca immortalano la classica moda anni '70, con zoccoli in legno quasi interamente coperti dagli ampi jeans a zampa o da ampie gonne lunghe. Sembra un'immagine a noi familiare oggi, vero? Non è sicuramente una coincidenza, visto il ritorno di questo stile negli ultimi anni.

 

How to style

Celebrities ed influencer che amano i clogs non sono poche. Dua Lipa ha recentemente mostrato al mondo la sua inaspettata passione per la scarpa olandese in versione tacco alto e a fantasia cow print. La già citata Camille Charriere immagina un POV da sfilata seduta sul divano indossando il famigerato paio di clogs Hermès, mentre la modella Elsa Hosk gira per le strade di New York sfoggiando un paio di zoccoli in monogram Dior. È nato anche un account Instagram, @clogsblog, che immortala gli zoccoli più cool avvistati per le strade del mondo, e chissà non ci siano anche i piedi di Bella Hadid nel mezzo? Agli inizi degli anni 2000 invece, le più viste con i clogs sono state Alexa Chung e le gemelle Olsen. Nessuna delle celebri ragazze sopra citate manca di stile, che basti questo a dichiarare gli zoccoli nuovo emblema della moda contemporanea? 

Re/Done

Re/Done

400€
Hermès

Hermès

990€
SIMON MILLER

SIMON MILLER

425€
ALOHAS

ALOHAS

169€
Celine

Celine

Fabrizio Viti

Fabrizio Viti

560€
560€
MIISTA

MIISTA

270€
ROSETTA GETTY

ROSETTA GETTY

578€
TUILUS

TUILUS

115€
WOODY

WOODY

165€