Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Chi è la "nuova Samantha" nel reboot di SATC

Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon sono tornate. Senza Kim Cattrall, ma con Nicole Ari Parker

Chi è la nuova Samantha nel reboot di SATC  Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon sono tornate. Senza Kim Cattrall, ma con Nicole Ari Parker

L’attesa è finita: in contemporanea con gli States, su Sky e NOW TV sono disponibili i primi due episodi di And Just Like That..., il reboot di Sex and the City. Dopo sei stagioni terminate nel 2004 e due film successivi, Carrie, Miranda e Charlotte sono tornate con nuove storie e avventure, ma senza Samantha. L’iconico e disinibito personaggio interpretato da Kim Cattrall non comparirà nello show a causa della ruggine fra l’attrice ed il resto del cast. Pare che il suo rifiuto a prendere parte a Sex and The City 3 fece naufragare l’idea del film, scatenando una vera e propria faida con Sarah Jessica Parker che, secondo i rumors, dura ancora oggi. Intervistata da Piers Morgan nel suo show Life Stories, Cattrall ha parlato con gelido distacco delle colleghe:

Non siamo mai state amiche. siamo state colleghe ed è un buon modo di avere una relazione. Però non le vedo più da tempo. Il nostro terreno comune era la serie e ora la serie è finita.

Un concetto ribadito anche nel suo profilo Instagram dove ha confermato che per lei SATC è ormai un capitolo chiuso per sempre, soprattutto a causa dei contrasti con SJP, verso la quale ha solo poche, ma durissime parole da dire:

Fammi mettere le cose in chiaro (se non lo avessi già fatto): non sei la mia famiglia, non sei mia amica.

I problemi che dividono le attrici nella vita vera si riflettono inevitabilmente nella serie, lasciando un vuoto che per i fan dello show OG resta incolmabile. L'assenza della sfrontata PR verrà giustificata con un trasferimento a Londra e uno sgarbo professionale di Carrie, ma c’è un nuovo personaggio che secondo molti potrebbe prendere il posto della Jones nel cuore degli spettatori: Lisa Todd Wexley, una documentarista dell’Upper West Side, sposata e madre di tre figli, interpretata da Nicole Ari Parker.

Classe 1970, originaria del Maryland, Nicole ha iniziato la sua carriera prendendo parte a numerosi film indipendenti come Boogie Nights e 200 Cigarettes; mentre più recentemente ha recitato in diverse serie tv, da Murder in the First a Empire, fino all’ottava stagione di Chicago P.D. dove ricopre il ruolo della Vice Sovrintendente Samantha Miller. E la vita privata? Nei primi anni 2000 ha conosciuto il collega Boris Kodjoe (aka il capitano Robert Sullivan di Station 19) sul set della serie Soul Food. I due sono sposati dal 2005 e hanno due figli.

Come Carrie, Miranda e Charlotte, anche Lisa è una vera fashion addicted. Tra gli highlights dei primi outfit apparsi in rete spiccano un paio di sandali Saint Laurent a strisce arcobaleno e il "Safari Essential Kit" della collezione autunno inverno 2021 di Moschino; ma anche un cappello di Fendi, un capo in satin di Dries Van Noten, un completo Libertine e dei bellissimi braccialetti in lucite di Mark Davis. Nicole Ari Parker dice che è impossibile scegliere un look preferito dal guardaroba di Wexley, ma confessa che la documentarista "ha un gusto meraviglioso per i gioielli e le borse". In ogni intervista l’attrice si rifiuta di anticipare dettagli sul suo personaggio, ma assicura che ci saranno "tutti gli ingredienti chiave. Della vita. Amici, scarpe, sesso, lucidalabbra" e condivide il suo entusiasmo per il fatto di lavorare in uno show che segue le vicende di un gruppo di donne cinquantenni, forti, belle e tutte diverse fra loro:

Penso che catturare questi personaggi nel capitolo successivo della loro vita sia fantastico, perché sta sfatando tutti quei miti inconsci che abbiamo. Le persone fanno ancora sesso, hanno ancora esaurimenti nervosi, si stanno ancora riprendendo, si stanno ancora innamorando, stanno ancora ricominciando, stanno ancora risorgendo... Niente di tutto questo si ferma nella vita reale, e tutti lo sanno. Ma in qualche modo in TV e nel cinema sì. Quindi And Just Like That è molto eccitante.

Parole che sembrano una risposta a quelli che vedendo SJP e le colleghe invecchiate e coi capelli bianchi ha storto il naso, rilasciando aspri commenti sui social. Più diretta è stata la reazione di Sarah Jessica Parker che a riguardo ha detto a Vogue:

Ci sono così tante chiacchiere misogine su di noi che non ci sarebbero mai se i protagonisti fossero uomini. "I capelli grigi, i capelli grigi, e allora?" Specialmente sui social, tutti hanno qualcosa da dire. "Ha troppe rughe, non ha abbastanza rughe". È come se alla gente desse fastidio che siamo perfettamente a nostro agio con il nostro corpo e con chi siamo, come se desiderasse sapere che soffriamo per il fatto di essere invecchiate, sia che scegliamo di farlo naturalmente e di non essere perfette, sia che facciamo qualcosa per sentirci meglio. Io so com’è il mio aspetto, ma non ho scelta. Cosa posso farci? Smettere di invecchiare? Sparire?

L’annuncio della presenza di Nicole Ari Parker nel cast di And Just Like That... ha coinciso con quello della rinuncia della Cattrall, facendo presuppore a fan e stampa che la new entry sarebbe stata "la nuova Samantha". Si tratta di un fraintendimento. Un’errata ipotesi che Parker ci tiene a sfatare:

Ho capito che tutti erano sconvolti. Ma il mio personaggio è trapelato per primo. Tutti pensavano che ci fosse solo un nuovo personaggio e che stesse sostituendo Samantha.... Ma Samantha è insostituibile. È un personaggio iconico nella memoria di tutti. 

Non ci sarà nessuno a prendere il posto di Samantha Jones. La verità è, invece, che il cast OG avrà tante nuove amiche oltre a Lisa Todd Wexley, un gruppo di donne diverse fra loro che sembrano scelte ad hoc, non solo per sfatare le accuse che volevano lo show troppo "white", ma che rispecchiano la diversity di una città multiculturale come New York. Nei nuovi dieci episodi si alterneranno tre nuovi personaggi: Che Diaz, una stand-up comedian non binaria diventata conduttrice di podcast interpretata Sara Ramirez, famosa per essere stata la dottoressa Callie Torres in Grey's Anatomy; Seema Patel, una potente mediatrice immobiliare interpretata da Sarita Choudhury (già vista in Homeland); la dottoressa Nya Wallace, una professoressa di legge della Columbia interpretata dalla star di The Morning Show Karen Pittman. Come nella realtà, anche nella serie le persone entrano ed escono continuamente dalle nostre vite. Con gli anni, le cose e i rapporti cambiano, si evolvono. E così fanno anche Carrie & Co. Forse non sono più le ventenni spensierati e intraprendenti del cult anni ’90 o le potenti quarantenni dei film, ora affrontano una fase diversa che scopriremo solo guardando il reboot di SATC. Nonostante gli inevitabili cambiamenti, vogliamo credere che resti vero quello che Carrie dice nel trailer: "Più passano gli anni, più capisco che se hai veri amici dalla tua parte tutto è possibile"