Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Le 5 it-bag che definiranno il 2022

Dalla Jodie Bag di Bottega Veneta alla Jackie 1961 di Gucci

Le 5 it-bag che definiranno il 2022  Dalla Jodie Bag di Bottega Veneta alla Jackie 1961 di Gucci

Investire in una borsa iconica significa  racchiudere il proprio stile in un oggetto simbolico e portarlo sempre con se. Una "it-bag" che si rispetti viene sia dalle ultime collezioni uscite - e si sta facendo strada tra celebrities e influencer di punta - sia dalle linee permanenti, con un design che consente di possedere un piccolo pezzo di storia. Oggi, tra nuove estetiche concettuali e rivisitazioni di silhouette Y2K, le borse definiranno il 2022 sono prevalentemente di media dimensione, colorate e con dettagli riconoscibili ovunque. Incrociando i dati del Clair Report 2021 di Rebag e quelli di StockX The Culture Index 2022 abbiamo identificato le cinque borse che si dimostreranno un'ottimo acquisto da fare, di cui non pentirsi tra qualche anno. Le abbiamo selezionate per popolarità e capacità di tenere un valore di mercato forte  nel tempo, considerando l’eventualità di rivenderle su una piattaforma di resell come StockXche dal 2019 vanta nel catalogo degli accessori da vendere e comprare anche le borse più desiderate al mondo.

Bottega Veneta - Jodie Bag

Scalando le vette delle classifiche dal 2019, il marchio italiano sotto l'egida di Daniel Lee ha non solo cambiato volto, ma ridefinito con linearità e cura nei materiali un'estetica caratteristica di chi ama il rapporto tra moda e design. Simbolo perfetto di questa sinergia è la Jodie Bag, ispirata ad un pezzo di archivio riconosciuto come il preferito dall'attrice Jodie Foster per schivare gli scatti dei paparazzi con l'inconfondibile shape a mezzaluna. Capace di trattenere il suo valore anche dopo l'acquisto dal prezzo di vendita del 50% (+12% rispetto al 2019 nel 2021), la Jodie in versione Intrecciato è una borsa da avere in tutte le shades disponibili, soprattutto la iconica Green Parakeet, e da poter rivendere anche ad un prezzo più alto in un prossimo futuro.

Chanel - 19

Negli ultimi due anni i prezzi di Chanel sono saliti del circa 15%, il brand ha iniziato a creare scarsità sul mercato rendendo impossibile l'acquisto di borse se non in lista di attesa. La strategia, utilizzata per aggirare i meccanismi del mercato secondario (e soprattutto del vintage), ha portato il valore delle esclusive creazioni a salire vertiginosamente, come nel caso della Chanel N°19, una reinterpretazione dell'iconica Classic Flap nel 1983, presentata subito dopo la morte di Karl Lagerfeld nella FW19. Il lascito di Kaiser Karl è una versione più contemporanea della Classic Flap, con una trapuntatura oversize, grosse cinture a catena in tre tonalità sovrapposte e destrutturata, con un valore di permuta cresciuto del 21% rispetto al 2020, che sicuramente salirà nei prossimi anni visto che i clienti della maison continuano ad acquistarla.

Balenciaga - Le Cagole

Parliamo anche qui di un design iconico che viene dalla rivisitazione di un passato, questa volta più vicino: infusa di vibes anni ‘90, Le Cagole è la borsa a tracolla di Balenciaga fatta per essere abbinata a molteplici soluzioni, capace di trasferire esteticamente l'anima decisa e intoccabile acquisita da Balenciaga con un gioco di dettagli tra borchie, charms personalizzabili e la forma a mezzaluna che detta legge in questo periodo come negli anni 2000 di Nicholas Ghesquière. Le Cagole è un'altra presa di posizione di Balenciaga: recentemente rilanciata con la campagna in cui Kim Kardashian posava in una catsuit nera con Le Cagole verde neon a contrasto, la bag ha acquisito uno status iconico, che attualmente riesce a posizionarsi nella categoria "Investimenti a Basso Rischio" ma con tendenza verso alla categoria "Investimenti Sicuri" nel report precedentemente citato e un valore di permuta del brand del 50%.

Prada - Cleo

La casa di moda meneghina continua a sussurrare all'orecchio del lusso di concetto più minimale con la Cleo bag. Curvilinea e solida nella sua pelle battuta, con finish satinato o in saffiano, rappresenta una rivisitazione di linee giù care a Miuccia Prada nel 2008 che in diverse shade sintetizza la verve concettuale del brand. Prada continua a dominare le classifiche e a mantenere un valore di mercato alto anche nel campo del resell, con un 45% e a raccontare il suo presente valorizzando il passato.

Gucci - Jackie 1995

La hobo-bag per definizione è lei, la The Hobo Jackie Bag dedicata a un'icona di stile che ha segnato per sempre la storia delle donne e della moda. Nata come Constance nel 1950, il successo della bag viene consacrato in spalla all’indimenticabile First Lady che ne cedette il soprannome, Jacqueline Kennedy Onassis nel 1961, anno preso come riferimento da Alessandro Michele per la reinterpretazione del classico senza tempo, disponibile in tre formati - mini, piccola e media – in diversi pellami o in tessuto GG Supreme e, nelle due versioni: mini e piccola. Il brand italiano è un investimento sicuro a lungo termine, grazie alla capacità della direzione creativa di correre sempre sul binario giusto della pop-culture con valorizzazione all'heritage e a mantenere un prezzo di permuta sopra il 60% di quello di retail

BOTTEGA VENETA Jodie Mini Intrecciato Parakeet

BOTTEGA VENETA Jodie Mini Intrecciato Parakeet

2.191€
CHANEL 19 Flap Bag Iridescent Pink

CHANEL 19 Flap Bag Iridescent Pink

9.307€
Gucci Jackie 1961 Shoulder Bag Small GG Supreme Beige/Ebony

Gucci Jackie 1961 Shoulder Bag Small GG Supreme Beige/Ebony

1.176€
BALENCIAGA Le Cagole Shoulder Bag XS Crocodile Embossed Pink

BALENCIAGA Le Cagole Shoulder Bag XS Crocodile Embossed Pink

1.786€
PRADA Cleo Shoulder Bag

PRADA Cleo Shoulder Bag

2.643€