nss G-Club Love Match

Vedi tutti

Come sopravvivere a San Valentino

Programmi per il 14 febbraio e dove trovarli

Come sopravvivere a San Valentino Programmi per il 14 febbraio e dove trovarli

Chi scopa a San Valentino scopa tutto l’anno? Funziona così?

È con questo tarlo in testa che è iniziata quella che in teoria dovrebbe essere la giornata più romantica dell’anno - ma che di fatto resta LA festa commerciale per eccellenza, inutilmente raccontata e celebrata in rom-comedy che di solito hanno come protagonista Ashton Kutcher. È un’ansia indotta quella che con poche esclusioni il 14 febbraio prende il sopravvento su tutti, tutti alla ricerca di una serata speciale, di un programma particolare, di un'alternativa al restare a casa sul divano. Forse peggio delle cene a due esistono solo quelle serate stile Limone Party che vogliono far accoppiare i partecipanti a tutti i costi. 

Leggenda vuole che San Valentino fosse stato imprigionato per aver celebrato illegalmente dei matrimoni, l’Impero Romano voleva infatti i suoi soldati celibi e quindi più valorosi, anche se non esistono prove reali di questo divieto. Fa strano pensare che il corrispettivo attuale di San Valentino potrebbe essere Jovanotti che celebra i matrimoni tra i suoi fan in quell’incubo che deve essere stato Jova Beach Party. 

Sono innumerevoli le volte in cui durante questa ricorrenza mi sono trovata in coda alla cassa di un supermercato con davanti un uomo (di qualsiasi età ed estrazione sociale) i cui acquisti consistevano in rose di fine giornata quasi appassite, ma comunque abbastanza vive per simboleggiare un gesto e un pensiero d’amore. Li vedi vagare, persi, spaventati, col timore di aver comunque preso il regalo sbagliato, un esercito di uomini invertebrati, in balìa delle loro compagne. In ogni caso ci sono dei regali che superati i 13 anni diventano inaccettabili, come orsacchiotti di peluche e cuscini a tema, tutte le altre ispirazioni da evitare le trovate qui

Dimenticandoci momentaneamente cene al lume di candela, cioccolatini e lingerie, e tornando concreti per un attimo, a San Valentino si scopa o no? 

Il 14 febbraio è un giorno propizio per la diffusione e la crescita di un nuovo tipo di cacciatore su Instagram, l’uomo che cerca l’aggancio con un atteggiamento passivo/aggressivo che in parte giudica, in parte prende per il culo, e in parte approfitta della situazione di singletudine della fanciulla. Tutto dipenderà dal mood di quest’ultima, quanto prevarrà la componente horny e quanto invece l’orgoglio personale. È un equilibrio molto sottile. Per quelli davvero coraggiosi c'è sempre la possibilità di provare a rispondere a Stories e post di ragazze fidanzate, in posa con la loro dolce metà, che ne sai che magari è tutta una facciata e in realtà non aspettano altro? A vostro rischio e pericolo. 

Se decidete di uscire, di andare a bere qualcosa o di far serata, vi prego mantenete la dignità: non fatevi prendere dal panico del dover rimorchiare a tutti i costi, non sarete persone migliori solo perché riuscite a portarvi a casa qualcuno stasera. Domani sarà comunque il 15 febbraio e vi sveglierete accanto ad un rimpianto. Nel caso in cui non sapeste bene come rompere il ghiaccio con una ragazza/o con cui continuate a fare eye-contact durante tutto il corso della serata, vi lascio qualche spunto (sono troppo buona, lo so): hai sentito il nuovo album dei Tame Impala? e il nuovo singolo di Liberato? Hai già iniziato la nuova stagione di Narcos:Mexico o aspetti il ritorno di Stranger Things? Assolutamente da evitare i racconti di San Valentini passati in compagnia di ex dolci metà, abbiate pietà. 

Se questo San Valentino passerà all'insegna dell'incazzatura per una relazione appena finita, potete fare come Monica, Rachel e Phoebe in Friends e fare un falò con gli oggetti dei vostri ex, oppure, solo per oggi, sul sito dello zoo di San Antonio, Texas, per soli 5 dollari potete dare il nome del vostro ex ad una blatta. Vi sentite già meglio vero? 

Forse più la serata del 14 quello che dovrebbe preoccuparvi è il risveglio la mattina di sabato, e non perché avrete accanto qualcuno che non vi aspettate. Sia che siate felicemente single che tristemente soli, evitate di scrollare Instagram appena svegli, vi troverete davanti ad una serie praticamente infinita di Stories romantiche, post con dediche strappalacrime, continuerete a sentire la voce di John Legend ovunque. Ancora meno invitante lo scenario in cui la sera prima vi siete spaccati di erba per dimenticare i vostri problemi, vi si ripresenteranno davanti la mattina seguente e non sarà piacevole.