Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Guida al bagno caldo perfetto

Tutto quello che dovete sapere in fatto di temperatura, soundtrack e prodotti ad hoc per un trattamento beauty ad hoc

Guida al bagno caldo perfetto Tutto quello che dovete sapere in fatto di temperatura, soundtrack e prodotti ad hoc per un trattamento beauty ad hoc

Nulla può ricaricare le nostre batterie e rilassare corpo e mente meglio di un bagno caldo. Dopo una lunga giornata, immergersi nella vasca è l’ideale per liberarsi dallo stress e dalla tensione accumulata durante la giornata, che sia lavoro, università o semplicemente un giorno no. Tanto più ora che l'inverno ha ufficialmente iniziato con i primi freddi. A effetto ristoratore, ugualmente benefico per il corpo e per la mente, il bagno è un rituale evergreen che, complici alcuni accorgimenti, può davvero fare miracoli. Ma come si prepara un bagno rilassante davvero perfetto? Aprire il rubinetto dell'acqua calda non basta, per creare un'esperienza di vero e proprio relax bisogna fare attenzione ad altri dettagli. Vediamo quali sono.

Partiamo dalla cosa fondamentale: quanto dev’essere calda l’acqua? Per fare il bagno perfetto la temperatura non dev'essere troppo elevata, impostatela tra i 36 e i 38 gradi in base alla vostra preferenza, ideale per rilassare la muscolatura e favorire l’eliminazione delle tossine accumulate. L’importante è non spingersi oltre, soprattutto per chi lamenta problemi di capillari evidenti o vene varicose: il calore, se eccessivo, favorisce la vaso-dilatazione, peggiorando il problema.

BYREDO Bibliòteque Candle

BYREDO Bibliòteque Candle

35€
AINA KARI Mille Candle

AINA KARI Mille Candle

185€
RITUALS The Ritual of Oudh Scented Candle

RITUALS The Ritual of Oudh Scented Candle

44€

Concentriamoci ora sulle luci: per il vostro bagno rilassante fai da te scegliete un'illuminazione soffusa. L'ideale sono delle candele accese distribuite nella stanza, ma ricordatevi di appoggiarle distanti dalla vasca per evitare spiacevoli inconvenienti. Passando alla musica: un buon sottofondo musicale può favorire il relax. Scegliete una playlist rilassante con della musica strumentale o di sottofondo: molti servizi di musica in streaming offrono playlist o canali studiati per favorire il rilassamento; vi basterà effettuare una ricerca usando le parole chiave "musica rilassante" e sfogliando le proposte. Se sentite la necessità di calmare la mente, evitate i brani dal ritmo troppo veloce o vivace.

JEWEL CANDLE Golden Bath

JEWEL CANDLE Golden Bath

22.45€
SUSANNE KAUFMAN Mallow Blossom Bubble Bath

SUSANNE KAUFMAN Mallow Blossom Bubble Bath

10€

Sfruttate anche i benefici dell'aromaterapia con un bagnoschiuma delicato o una bomba da bagno. Il bagnoschiuma riempirà la vasca di bolle, che sono divertenti e creano un'atmosfera rilassante, mentre la bomba da bagno donerà all'acqua delle sfumature colorate che renderanno l'esperienza ancora più piacevole. Non dimenticate i poi sali, quelli appositamente realizzati per il bagno, colorano l’acqua e la profumano delicatamente; quelli estratti dal Mar Morto, così come il nomale sale marino, non hanno aroma, ma compensano favorendo la microcircolazione.

ESPA Fortify Bath Salts

ESPA Fortify Bath Salts

55.45€
ODT SKINCARE Bath Salts

ODT SKINCARE Bath Salts

60.45€
NEOM Wellbeing Pod Diffuser

NEOM Wellbeing Pod Diffuser

145€

Un ulteriore tocco per preparare un bagno rilassante? Le essenze profumate. Procuratevi un distributore di oli essenziali, mettetelo nella stanza dove farete il bagno e versatene all’interno qualche goccia a base di bergamotto, camomilla, lavanda o arancio.

Ultimo ma non meno importante, Do not disturb. Banditi smartphone e TV dalla stanza da bagno: uno squillo al momento sbagliato (che sia un collega o l’amica in crisi con il fidanzato) ha il potere di dissolvere la sensazione di pace che l’immersione in acqua profumata trasmette. Il consiglio è lasciare il cellulare fuori portata; meglio sarebbe spegnerlo del tutto o, quanto meno, silenziare la suoneria. Infine, ricordate, la durata del bagno ideale non dovrebbe superare i 30 minuti poiché, l’immersione in acqua calda, favorisce la disidratazione.