ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

Un'icona senza tempo: la Birkin bag di Hermès

Storia della borsa più lussuosa e popolare di sempre

Un'icona senza tempo: la Birkin bag di Hermès Storia della borsa più lussuosa e popolare di sempre
The Shadow Birkin
The Birkin Faubourg
The Birkin Cargo
The Endless Road Birkin
The Tri-Color Birkin
The Birkin 25 bag limited edition by Nigel Peake
Little
Tenet
The Women
The Royal Tenenbaums
Blue Jasmine
Sex & the City
The Crocodile Diamond Birkin
The Himalaya Birkin
The Birkin Flag
The Birkin 30 HSS Bag Soleil Fringe Multi Colour

È la più cara al mondo, la più desiderata, la più iconica. Molto più di una semplice borsa, la Birkin di Hermès è l’oggetto del desiderio di ogni fashionista che si rispetti, simbolo, non solo del savoire faire della Maison, ma dell’incontro tra lusso e bellezza. Per stringerne tra le mani una, donne e uomini sono disposti a sborsare cifre record, che partono da circa $9,000 per un modello base ed arrivano fino ai $287,500, ottenuti lo scorso settembre all’asta da una Birkin in coccodrillo, con dettagli in oro bianco e diamanti.

La storia di come è stata creata è leggendaria e legata ad una delle fashion icon più amate e imitate di sempre: Jane Birkin. È il 1984. L’attrice, ex musa di Serge Gainsbourg, è in viaggio con la figlia Lou, nata dalla relazione con il regista francese Jacques Doillon, e si sta lamentando di non trovare una borsa adatta alle sue esigenze di giovane madre. Il destino vuole che, seduto accanto lei sul quel volo Parigi-Londra, ci sia Jean-Louis Dumas, presidente di Hermès. Il businessman, dopo aver ascoltato le parole di Jane, si offre di realizzarle una borsa allo stesso tempo capiente ed elegante. Pochi giorni dopo, Dumas le fa recapitare a casa una handbag multiscomparto di forma rettangolare, con i manici rigidi, la patta in cuoio, dotata di un profilo levigato e di cuciture a punto sellaio.  

La seconda borsa di casa Hermès (dopo la Kelly, creata negli anni ‘30) è un vero e proprio gioiello di maestria tecnica. Pare che un artigiano di Hermès debba sottoporsi a due anni di formazione per raggiungere il livello di competenza richiesto per ottenere una Birkin perfetta. Per tagliare, cucire, assemblare e rifinire fino all’ultimo dettaglio di questo accessorio cult ci vogliono circa due giorni. Questo è solo uno dei motivi che rende così speciale la Birkin bag e giustifica la lunga lista di attesa che si è disposti ad accettare per sfoggiarla.

La sua versione più classica è quella in pelle arancione, il colore che da sempre caratterizza Hermès, ma, nel corso negli anni, è stata realizzata in tantissime sfumature e in diversi pellami: dal nero al rosso, dal rosa al verde, dalla pelle di struzzo a quella di coccodrillo. Sono molte anche le special edition che hanno reso ancora più unica la it-bag. Il 2009 è stato l’anno della Birkin Shadow col suo effetto trompe-l’œil; poi c’è stata la Birkin Faubourg che riproduceva la facciata dello store parigino del 24 di Faubourg Saint-Honoré; la Birkin Cargo grazie all’aggiunta di cinque tasche esterne è probabilmente la versione più funzionale mai creata. 

The Endless Road Birkin
The Shadow Birkin
The Birkin Faubourg
The Birkin Cargo
The Birkin 25 bag limited edition by Nigel Peake
The Birkin 30 HSS Bag Soleil Fringe Multi Colour
The Tri-Color Birkin
The Birkin Flag
The Himalaya Birkin
The Crocodile Diamond Birkin

Se la Himalaya Birkin, in coccodrillo, impreziosita da una chiusura gioiello e proposta in una particolare nuance ispirata alla catena montuosa più alta del mondo, è uno dei modelli più lussuosi, il più popolare in questo momento è di Jay Ahr. Il brand di Jonathan Riss che customizza le borse dipingendole e ricamandole ha tra i suoi fans Kim KardashianKylie Jenner e Cardi B, tutte pazze della sua Bandana Birkin.

Da quando negli anni ’90 è esplosa la mania per le it-bag, la borsa ispirata da Jane Birkin si è affermata come il must-have definitivo. La sua popolarità è cresciuta sempre più anche grazie a cinema e serie tv che hanno incluso l’iconico accessorio nel guardaroba di tante loro protagoniste. Tutti ricordano la scena della falsa Birkin in Sex & The City 2 o la frase It's Not a Bag...It's a Birkin! Pronunciata nella quarta stagione, ma anche l’espressione stupita di Rory quando aprendo un regalo di Logan scopre una Birkin fucsia in Gilmore Girls. Qualche altro titolo? The Royal Tenenbaums, The Proposal, Blue Jasmine, The Good Fight, Unbreakable Kimmy Schmidt,…

The Royal Tenenbaums
Blue Jasmine
Tenet
The Women
Little
Sex & the City

C’è qualcosa nella Birkin di Hermès di assolutamente irresistibile. Un particolare je ne sais quoi che ne fa da molti anni uno degli oggetti di lusso più ambiti di sempre tanto che ogni vera celebrity ne possiede almeno una. Victoria Beckham ne ha così tante che tra i suoi appellativi c’è anche "The Birkin Queen", Kylie Jenner e JLo non se ne separano mai, Melania Trump ne ha fatto un elemento fisso dei suoi look, Drake le colleziona, Virgil Abloh la mostra nei sui scatti su IG, Cardi B ne ha un armadio pieno di tutte le misure e  i colori. Persino Kulture, la figlia di Cardi B ed Offset, e North, la figlia di Kim Kardashian e Kanye West, che hanno rispettivamente 2 e 7 anni, hanno già la loro Birkin personale!