ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

5 icone di stile y2k nei film horror

Oltre al sangue anche idee look per la serata di Halloween in queste pellicole dagli anni 2000

5 icone di stile y2k nei film horror Oltre al sangue anche idee look per la serata di Halloween in queste pellicole dagli anni 2000

Cercare ispirazione per look di Halloween nei film degli anni '90 è come cercare un po' di zucchero in una cesta di caramelle. L'estetica grunge si unisce alle innovazioni tecnologiche che iniziano a popolare la quotidianità in quel periodo, creando uno stile orientato ad un futuro immaginario in chiave horror. L'estetica dei film del filone spooky prodotti tra il 1995 alla fine dei 2000 si dividono in due: o si ispirano fortemente al mondo delle streghe e dei vampiri rivisitando le loro caratteristiche più oscure in chiave moderna oppure esplodono in uno scenario pop che si rifà alle tonalità monocromo e alle versioni più preppy prese in prestito dal mondo scolastico. Ecco che outfit dove la pelle scura o color sangue si fonde con iridescenze che ricordano i CD, mentre minigonne a scacchi diventano la nuova uniforme da assassine per caso e vampiri tormentano esseri umani in opulenti outfit gioiello. Riscopriamo quindi le icone di stile Y2K  dei film horror, che sono immeritatamente passate in secondo piano rispetto ai look più moderni e divertenti di celebrities e coppie ispirati alla cultura pop, per rivivere il mood nostalgico nel pieno del mese della paura. 

Jawbreaker (1999)

Rose Mcgowan interpreta la classica school-girl perfida che arriva persino a rapire e uccidere (accidentalmente) una sua "nemica" in amore,  indossando outfit che rappresentano il picco della moda monocromatica Y2K. Anche se forse il film è abbastanza leggero, i personaggi indossano completi colorati e iconici, incarnando uno stile blockbuster perfetto per ogni aspirante E-girl, con mollettine, minigonne, calze colorate a fantasia, acconciature particolari e lucidalabbra a gogo

La cellula (2000)

Jennifer Lopez entra nella mente contorta di un serial killer in coma per scoprire dove nasconde le sue ultime vittime, ma rimane stregata da quel mondo e le sue vicende piene di sofferenza fino a simpatizzare con il nemico. I suoi look rispecchiano l'ambientazione oscura dove ha luogo investigazione onirica: l'attrice indossa abiti rosso scuro con profonda scollatura, dettagli in rete e applicazioni serpentesche in velluto abbinati ad un make-up fortissimo, con kajal marcato, quasi da strega, perfetto per una serata da brivido in chiave nostalgica.

 

La regina dei dannati (2002)

La principessa R&B Aaliyah è la regina Akasha, la madre di tutti i vampiri, in questo film dalla trama intricata che segue il desiderio della regina di avere un nuovo re. Il suo obiettivo è conquistare Lestat, il vampiro, come dopo che è diventato una rockstar. Il costumista inserisce copricapi elaborati, gioielli d'argento molto vistosi, negli outfit che elevano la protagonista all'altezza degli dei del fashion.

Resident Evil (2000)

La bellezza androgina di Milla Jokovich contribuisce a rendere iconico il personaggio del film d'azione a sfondo horror che spacca l'orologio di inizio millennio. Tute aderenti con giubbotto antiproiettile cingono la vita le allungano il busto, combat boots e polsini neri migliorano l'impostazione da battaglia con cui l'eroina combatte il mondo apocalittico. Il momento fashion più importante della saga diretta da Paul W.S Anderson è quello del capitolo finale, in cui Milla indossa un abito rosso a spalline fini con spacco profondo, un paio di combat boots abbinati ad un mitra. Così anni '90 da perdere la testa. 

"Heathers" (1988)

"Heather" è un nomignolo usato in America per descrivere una ragazza popolare, che tutti amano e che ha un grande ascendete su tutti. In questo film, tutto ruota attorno a 3 ragazze, tutte di nome Heather non a caso, verso cui la protagonista, Veronica (Wynona Rider), nutre molto rancore. Questo film anni '90 è un po' la rivisitazione in chiave horror di un mondo scolastico alla Cher Horowitz, dove tra outifit preppy con infusioni grunge, avvengono omicidi accidentali e screzi tra gruppi studenteschi. Minigonne plissettate, calze opache, calzettoni al ginocchio, mocassini, blazer da uomo e sangue finto fanno da cornice al volto della celebre attrice mentre scopre cosa succede a fidarsi della persona sbagliata.