Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Quali sono i brand emergenti più amati dalle celeb?

C'entrano una gonna a pieghe, un paio di parachute pants e una sfilata diventata virale

Quali sono i brand emergenti più amati dalle celeb? C'entrano una gonna a pieghe, un paio di parachute pants e una sfilata diventata virale

Chi decide se un brand avrà successo? I fattori che entrano in gioco sono molti, dallo sviluppo di un prodotto interessante ad una efficace strategia di marketing, che lavorando in sincrono costruiscano un immaginario che rappresenti i gusti e i valori dei consumatori, nel quale si riconoscano. Tra le tante variabili è, però, innegabile il peso di un testimonial, ufficiale o meno, che ne elevi la popolarità. Se Bella Hadid, Hailey Bieber, Rihanna o un’altra celebrità notoriamente riconosciuta per il suo stile indossa una capo di un giovane marchio l’effetto boom è quasi sempre garantito. Non è un caso, quindi, che il report di Lyst relativo al terzo trimestre del 2022 abbia nominato Breakout brands tre nomi che sono entrati nel guardaroba di modelle, star e influencer che li sfoggiano abitualmente sul red carpet e nella vita quotidiana. Lo show parigino con l’abito-spray vaporizzato su Bella Hadid ha generato oltre 1 milioni di menzioni su Tiktok, aumentando le ricerche di Coperni del 50% rispetto al trimestre precedente. Jared London, invece, deve la sua fama e un aumento di ricerche del 63% ai suoi popolarissimi pantaloni cargo; mentre l’hype attorno a Chopowa Lowena (+86%) è dovuto al suo debutto alla London Fashion Week. A questa triade di talenti emergenti, da tenere d'occhio perché in rapida ascesa, bisogna aggiungere altre due realtà di cui le sorelle Hadid e le altre celeb non possono più fare a meno: Ottolinger con i suoi capi sperimentali e Miaou con i suoi corsetti inclusivi.

Coperni

Designers: Sébastien Meyer e Arnaud Vaillant

Trending product: Swipe bag

Worn by: Kylie Jenner, Dua Lipa, Nicola Peltz Beckham, Doja Cat, Rihanna

History: Sébastien Meyer e Arnaud Vaillant si sono conosciuti durante gli studi alla scuola Mod'Art di Parigi nel 2009. L’intesa tra i due è immediata e, dopo aver unito le forze e i loro diversi background, fondano Coperni nel 2013 traendo ispirazione dallo scienziato Niccolò Copernico, che dimostrando che i pianeti del sistema solare ruotano intorno al sole e non viceversa ha rivoluzionato la concezione del mondo. L'idea alla base del brand è di mescolare la nozione di chic, insita nel DNA francese, con qualcosa di più futuristico, fondendo moda, arte, scienza e tecnologia. L’esempio più riuscito? L’abito-spray vaporizzato su Bella Hadid durante la sfilata SS23, performance diventata immediatamente virale che ha ricordato un altro momento iconico della storia della moda: la top model Shalom Harlow ed il suo abito spruzzato da due braccia meccaniche per sfilata Primavera/Estate 1999 di Alexander McQueen. Le celebrità come Maisie Williams, Doja Cat e Kylie Jenner si sono innamorate delle creazioni di Coperni molto prima dello show chiuso da Bella Hadid, grazie ai capi minimal chic che incontrano perfettamente i gusti delle Millennial e della Gen Z, ma, soprattutto, grazie alla Swipe bag. Una delle borse più amate degli ultimi anni, caratterizzata da un design ad arco che si ispirata all'icona di sblocco dell’iPhone, e declinata in diversi materiali ogni stagione, dalla fibra ottenuta dagli scarti della produzione delle mele al vetro soffiato fino all’oro massiccio.

Jaded London 

Designers: Jade e Grant Goulden

Trending product: cargo pants

Worn by: Kylie Jenner, Hailey Bieber, Kaia Gerber, Beyoncè, Camille Charriere

History: Jaded London nasce nel 2013 dalla passione per lo stile streetwear e casual dei due fratelli e designer Jade e Grant Goulden. L’idea alla base del progetto è creare capi semplici, accattivanti e facilmente accessibili, in grado di intercettare velocemente i trend dominanti per la Gen-Z. Il risultato è un mix di grunge, new punk, athleisure, stile Y2K ed ispirazioni vintage declinato in shades e stampe vitaminiche che ha conquistato sin da subito l’attenzione di celebrità che solitamente hanno stili diversi tra loro come Beyoncè, Taylor Swift e Cara Delevingne. Nell’ultima stagione il marchio londinese ha guadagnato ancora più popolarità grazie ai suoi cargo e parachute pants che, dalla scena break-dance dei primi anni 2000, si sono ritagliati un posto d’onore negli outfit di Kylie Jenner, Kaia Gerber, Bella Hadid, Hailey Bieber e di tante altre common people, tanto da diventare virali su TikTok.

Chopova Lowena

Designers: Emma Chopova e Laura Lowena

Trending product: belted argyle mini skirt

Worn by: Madonna, Dua Lipa, Olivia Rodrigo, Harry Styles, Gabriella Karefa-Johnson

History: Emma Chopova e Laura Lowena si sono conosciute al primo anno di Central St Martins e da allora non si sono mai separate, unendo il loro amore per l’estetica folkloristica bulgara, gli oscuri riferimenti, gli sport "minori" e una certa attitudine per il DIY punk. La svolta è arrivata nel 2018, quando le due designer hanno ricevuto un ordine di 30 pezzi da Matchesfashion, che li ha salvati dalla liquidazione del marchio, ora venduto in più di 60 rivenditori in tutto il mondo, tra cui Ssense, Nordstrom, Dover Street Market, LN-CC e 10 Corso Como. Gran parte del merito del successo è delle loro gonne a pieghe, in particolare il modello con cintura e moschettoni, una vera esplosione di forme, tessuti, pattern e colori che le ha fatte entrare nel guardaroba di Dua Lipa, Olivia Rodrigo, Gabriella Karefa-Johnson e persino Harry Styles e Madonna. La gonna, realizzata con tessuti riciclati e deadstock, rimane l’item principe anche dell’ultima collezione intitolata, da una citazione di una poesia di Gertrude Stein, Rose is a rose is a rose is a rose, che si ispira al Rose Festival che si svolge nella città di Kazanlak in Bulgaria e al lacrosse.

Miaou

Designer: Alexia Elkaim

Trending product: corsets

Worn by: Rita Ora, Barbie Ferreira, Julia Fox, Paloma Elsesser, Bella Hadid

History: "It's sexy. It's Miaou." Così si potrebbe riassumere la storia del brand fondato nel 2016 da Alexia Elkaim. Nata in Francia e cresciuta a Los Angeles, la designer ha intrapreso il progetto poco dopo la laurea alla Parsons School of Design, con un’idea in mente: realizzare il perfetto paio di pantaloni. Ispirata dal suo amore per l'abbigliamento vintage, ha creato un'alternativa ai classici jeans in denim a cinque tasche. Aggiungete una forte presenza sui social media, una fanbase affezionata ai capi accattivanti realizzati in taglie inclusive et voilà, il successo è immediato. Tra gli estimatori di Miaou, che nelle ultime stagioni i suoi corsetti colorati e cool stanno spopolando -anche grazie alla moda in Euphoria e al rapporto della designer con la protagonista della serie Alexa Demie - e li vediamo declinati in tanti materiali diversi e in un grande range di taglie, ci sono Gigi Hadid, Paloma Elsesser, Barbie Ferreira e Julia Fox.

Ottolinger

Designers: Cosima Gadient e Christa Bösch

Trending product: mesh dress

Worn by: Cardi B, Gigi Hadid, Barbie Ferreira, Kylie Jenner, Willow Smith

History: Christa Bösch e Cosima Gadient si conoscono mentre studiano fashion design presso l'Institute of Fashion Design di Basilea e decidono di fondare il loro brand a Berlino, distinguendosi presto per il loro talento, tanto da venire scelte da Kanye West come capi creativi per la collezione Yeezy Season Four. L'approccio che ha reso famoso Ottolinger tra celeb come Dua Lipa, Barbie Ferreira e Bella Hadid si basa sull'interazione tra creatività e distruzione. Il risultato è una sorta di couture decostruita perfetta per creare uno stile easy cool, che strizza l’occhio all'estetica Avant Apocalypse ed al trend Subversive Basics. I capi del marchio si distinguono per le silhouette aderenti, i tagli asimmetrici, i drappeggi precisi, i cut-out e la cacofonia di stampe astratte spesso inventate con l'aiuto di amici artisti.