ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

Passamontagna: il must-have di stagione inaspettato

L'accessorio associato al mondo della montagna e dell'après-ski e la sua evoluzione in passerella

Passamontagna: il must-have di stagione inaspettato L'accessorio associato al mondo della montagna e dell'après-ski e la sua evoluzione in passerella

La moda post-pandemica porta con sé uno strano desiderio di nascondersi e di farsi notare allo stesso tempo. L'accessorio must-have dell'inverno 2021 lo conferma, vestendosi dei colori dopaminici di stagione: il passamontagna, o balaclava, solitamente associato al mondo della montagna e dell'après-ski, unisce due funzionalità importantissime in inverno, ovvero protezione dal freddo e sicurezza in ambito sportivo. In quello che si prospetta il primo inverno di "outdoor" dopo due anni di pandemia, il cappuccio in lana si allontana dall'universo sportivo per approdare in passerella come accessorio ugly-chic decisamente cool. Miu Miu, Marine Serre, Jacquemus, Gucci, Marc Jacobs e Givenchy lo hanno riproposto in vari look, dimostrando che la voglia di moda è alle stelle, ma forse l’ambiente urbano è percepito ancora come pieno di rischi, quasi come la montagna d’inverno. La nuova fama del balaclava può essere il risultato di una psicologia post-pandemica, che combina senso estetico ed approccio funzionale di un item dedicato alla protezione, in questo caso dal freddo (e come è stato per la mascherina). L’interpretazione romantica, divertente e cozy del capo utility si identifica in materiali, colori e fantasie pop donando all'accessorio una nuova vita, tutta da riscrivere per le strade delle città e di montagna, continuando a coprire il volto. nss G-club vi accompagna alla scoperta dell'accessorio che incuriosisce tutti.

 

Il passamontagna nel mondo della moda 

Marni FW18
Gucci FW18
Gucci FW18
Dior FW18
Preen by Thornthon Bregazzi FW18
Calvin Klein 2018
Miu Miu Fall 21 RTW
Marc Jacobs FW21
Max Mara FW21
Burberry FW21
Annakiki RTW Fall 21
Miu Miu Fall 21 RTW
Burberry FW21
Raf Simons Fall 21
Moschino RTW Fall 21
Echkaus Latta Fall 21
Fashion East FW21
Miu Miu Fall 21 RTW

Il "balaclava" aleggia nella moda già dal 2018, quando nelle collezioni Fall/Winter 2018 è protagonista di diversi look. Gucci di Alessandro Michele lo interpreta in colori saturi nella collezione "Cyborg" dove sfida i limiti dell'immaginazione; Calvin Klein by Raf Simons mette in gioco una versione minimale ma d'impatto che conferma la firma dello stilista belga; poi anche Dior, Alexander Wang, Maison Margiela, Marni, Preen by Thornton Bregazzi e molti altri brand interpretano il copricapo nelle passerelle della stagione, tra importanti presenze di knitwear e colori accesi. A distanza di tre anni, ecco il passamontagna riemergere sulle passerelle del "new normal". Iniettato di colore, l'accessorio torna nelle collezioni Fall/Winter 2021 in versione 2.0, con design che estraggono l'essenza del capo e la interpretano in chiave streetwear come quelli di Raf Simons, Marine Serre, e Jacquemus, mentre Marc Jacobs lo trasforma in un accessorio capace di ricreare l'immaginario degli abiti da sera delle dive degli anni '20. Miu Miu di Miuccia Prada rimane nel contesto alpino, suggerendo un'estetica girly immersa nella natura selvaggia che entra in contatto con riflessioni di "Mamma Prada" sul coraggio di affrontare il mondo post-pandemico.

Anche il filone del knitwear hand-made italiano si esprime sul tema. Sono progetti come @wearelecarine@rathatfamily a riproporre la tendenza creando passamontagna multicolor in lana intrecciata. Acquisto perfetto per rendere ogni look invernale unico e speciale, sostenendo anche una realtà artigianale sempre in crescita. 

 

Le origini del Balaclava

Il passamontagna in tutto il mondo è riconosciuto anche come balaclava, termine di origini slave. Letteralmente significa "zona marittima" e  indica parte dell'odierna città di Sebastopoli, in Crimea. Il nesso che collega l'accessorio invernale a questa zona del mondo è il conflitto bellico che vide coinvolte le forze locali e inglesi a fine XVIII secolo. Quest'ultime, non abituate alle temperature gelide dell'Est, indossavano un cappuccio in maglia iper-coprente durante i conflitti, rinominato poi balaclava per legarlo al porto dove si svolse la Battaglia di Crimea. Ad oggi, in tutto il mondo il balaclava è in entrato in uso nell'abbigliamento tecnico sportivo, specialmente legato al mondo dello sci ma anche del motociclismo. É tornato nella cultura pop nuovamente quando le Pussy Riot - gruppo di attiviste femministe note per le loro posizioni radicali e dall'estetica legata al punk - hanno incominciato ad indossare il berretto per coprire il volto durante le loro manifestazioni. Anche nel film Spring Breakers di Sophia Coppola appare una menzione speciale all'accessorio, sempre in un contesto legato alle rivolte femminili. 

 

Il nuovo must-have del 2021

nss G-Club è attento alle tendenze, e vista la particolarità del capo non poteva perdere l'occasione di suggerirvi i modelli di passamontagna più cool per movimentare i look invernali e per stare al caldo in modo ironico e grintoso.

Miu Miu
Raf Simons
Marine Serre
Jacquemus
Cecile Bahnsen
Isa Boulder
Maison Margiela
Moncler
Miu Miu
Arket
Tod's