Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

5 cose da sapere sugli Europei di calcio femminile 2022

Dai team favoriti a dove e quando vedere le partite

5 cose da sapere sugli Europei di calcio femminile 2022 Dai team favoriti a dove e quando vedere le partite

Un anno dopo il successo degli uomini guidati da Mancini in Europa e la loro mancata qualificazione al Mondiale tocca alla nazionale di calcio femminile, le cui giocatrici sono appena diventate professioniste, tentare la fortuna agli Europei 2022 che si terranno in Inghilterra dal 6 al 31 luglio. Il team allenato da Milena Bertolini si appresta a scendere in campo (la prima gara in cui lo vedremo sarà il 10 luglio contro la Francia) e a sfidare altre nazionali più quotate come Germania, Olanda e Spagna. Per le atlete si tratta di un’ottima occasione, non solo per farci trascorrere qualche ora guardando del buono sport, ma anche per mostrare, se ce ne fosse ancora bisogno, che le loro performance non hanno nulla da invidiare a quelle dei colleghi uomini. Sarebbe bello vedere la stessa partecipazione di pubblico e tifosi, tutti incollati davanti a tv e maxi schermi per portare fortuna alle giocatrici italiane.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sugli UEFA Women's Euro 2022

 

Come funziona 

Le nazionali che partecipano alla competizione sono 16 e sono state suddivise in quattro gironi da quattro squadre ciascuno. Nel Gruppo A ci sono Inghilterra, Austria, Norvegia e Irlanda del Nord. Nel Gruppo B ci sono Germania, Danimarca, Spagna e Finlandia. Il Gruppo C include Olanda, Svezia, Svizzera e Portogallo, che, nonostante inizialmente fosse stata eliminata nei playoff, è stata ripescata per sostituire la Russia, esclusa causa il perdurarsi della guerra in Ucraina. Infine, nel Gruppo D si sfidano Italia, Francia, Belgio e Islanda. Le prime due classificate di ogni girone avranno accesso alla fase a eliminazione diretta che inizierà a partire dai quarti di finale.

 

Le favorite 

In pole position per portarsi a casa il titolo di Campione d’Europa c’è la Germania, un team che ha fatto la storia della competizione vincendo per ben otto volte. Tra le altre 16 nazionali partecipanti date per favorite ci sono anche l’Olanda, che è l’attuale campione in carica, la Francia, che può vantare il titolo di vice-campione del mondo, la Svezia e la Spagna, che sono rispettivamente seconda e settima nel ranking mondiale. E l’Italia? Molti ritengono che il team capitanato da Sara Gama possa riservare delle sorprese e, con ottime performance mixate ad un pizzico di fortuna, arrivare in finale per contendersi la vittoria.

 

L'Italia

L’Italia guidata da Milena Bertolini punta ad essere la squadra rivelazione del torneo. L’impresa, però, non sarà facile dato che, facendo parte del girone D, si dovrà scontrare con il 10 luglio contro la Francia, il 14 luglio contro l’Islanda ed il 18 luglio contro il Belgio. Se dovessero entrare nei quarti di finale, per le giocatrici della nostra nazionale sarebbe l’occasione perfetta per dimostrare il proprio valore. Un buon risultato all’Europeo 2022 potrebbe essere anche un modo per festeggiare il fatto che dal 1° luglio in Italia il calcio femminile passa nella categoria del professionismo e riconosce così le sue atlete come lavoratrici vere e proprie, un piccolo segno verso la parità di genere che sarebbe bello festeggiare portando a casa una coppa. Noi ci speriamo, ma la possibilità che questo si avveri è nelle mani, o meglio nei piedi, delle 23 convocate, come Francesca Durante, Valentina Cernoia, Agnese Bonfantini e Martina Piemonte.

 

Le città ospitanti

Questa edizione degli UEFA Women's Euro 2022 è ospitata dall’Inghilterra e inizierà mercoledì 6 luglio con la partita inaugurale tra la nazionale di casa e l’Austria allo stadio Old Trafford di Manchester, mentre terminerà con la finale prevista per il 31 luglio a Wembley. In totale, il torneo si dividerà tra otto città inglesi e dieci stadi: Wembley, Old Trafford di Manchester, Community Stadium di Brentford, Brighton e Hove Albion Community Stadium, Milton Keynes, New York Stadium (dove gioca abitualmente il Rotherham United), Bramall Lane Falmer Stadium di Brighton, Leigh Sport Village e St. Mary’s Stadium di Southampton.

 

Dove e quando vedere le partite 

Tutte le 31 partite degli Europei femminili saranno trasmesse in live streaming su Raiplay, quelle che vedranno coinvolta la Nazionale italiana saranno in diretta su Rai 1, mentre tutte le altre saranno su Rai Sport (canale 58 del digitale terrestre). I match saranno visibili in diretta anche da Sky Sport o, in alternativa, in streaming sul servizio Sky Go e sulla piattaforma NOW. Gli orari? Ogni gara del girone si disputerà alle 18 o alle 21 ora italiana.