ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

Nel guardaroba di Emily in Paris

Secondo Lyst la serie tv Netflix con Lily Collins sta influenzando lo shopping online

Nel guardaroba di Emily in Paris Secondo Lyst la serie tv Netflix con Lily Collins sta influenzando lo shopping online

Emily in Paris è la serie del momento. Amata o criticata, tutti parlano del nuovo progetto Netflix. Al centro dell’attenzione ci sono soprattutto gli abiti sfoggiati da Emily Cooper, la giovane social media manager del Midwest che si ritrova a vivere e lavorare a Parigi: una via di mezzo fra lo "stile 2010" di Blair Waldorf di Gossip Girl e Andy di Il Diavolo Veste Prada, Emily risulta spesso overdressed, guadagnandosi dai colleghi l'appellativo di ringarde, parola francese che si traduce come basic

Nonostante i giudizi contrastanti sulle scelte della stylist Patricia Field - la celebre costumista ideatrice anche dello stile delle quattro protagoniste di Sex & The City - troppo piene di cliché, quegli outfit fatti di bucket hats, capottini colorati, minidress e it-bag hanno aiutato lo show a diventare uno tra i titoli più visti della piattaforma di streaming.

Lyst ha analizzato come la serie tv di Netflix con Lily Collins sta influenzando lo shopping. Il team della piattaforma ha cercato di capire che tipo di utente online apprezzi lo stile della protagonista in Italia e quali siano i capi che hanno maggiormente colpito l'interesse globale. I risultati della ricerca hanno stabilito che, in Italia, le donne più influenzate dal guardaroba di Emily sono le over 35 e che solo il 12.4% degli utenti online tra i 18 e 24 anni ha cercato capi della serie tv. Le regioni che racchiudono il maggior numero di fan dello stile di questa americana a Parigi? Sono Piemonte e Valle d’Aosta.

Anche se le under 30, nonostante lo show sia stato ideato per loro, preferiscano brand più confortevoli, basici e sostenibili, i pezzi da rubare agli outfit del personaggio di Lily Collins sono tanti. Tra i più popolari ci sono sicuramente la camicia Willa con stampata la Torre Eiffel di Alice+Olivia e la custodia per cellulare Awsaccy.

Continuate a leggere qui sotto per scoprire quali sono stati i capi e accessori di Emily in Paris più cercati in queste settimane.

 

Cappotti e giacche

Per il personaggio interpretato da Lily Collins, Parigi è sinonimo di un guardaroba mix&match, eclettico e colorato. Un elemento fondamentale dei sui look è il cappotto: dal modello a check rossi e bianchi di Zara a quello verde della collezione Resort 2020 di Chanel, da quello con le scarpe stampate di Moschino a quello a fiori di MSGM FW13. Il più amato dai fan della serie? Il cappotto color-blocking di River Island che ha fatto registrare un aumento del 100% nelle ricerche di cappotti del brand su Lyst.

 

Gonne e abiti

Mini, stampate e coloratissime, da abbinare con stivali o tacchi alti. Così sono le gonne preferite da Emily, anche se il modello che più ha colpito l’attenzione dei fan dello show è un modello lungo, asimmetrico e giallo, con dettagli neri: la gonna di Ganni. La domanda su Lyst per item simili di questo brand Ganni è salita alle stelle del 289% nelle 48 ore successive al debutto della serie. Per chi ama le mini-skirt meglio optare per le più menzionate sui social media: la super-economica mini a stampa check di Brandy Melville dal costo di €24 (+ 79%); quella con perle di Sandro (+ 122%); la skirt di Ronny Kobo caratterizzata da una stampa serpente verde (+ 22%) e la gonna in denim rosa Chiara Ferragni Collection (+ 60%).

 

Cappelli

Dopo aver guardato i 10 episodi dello show, non potrete fare a meno di comprare un nuovo cappello. Due sono i modelli più indossati da Emily Cooper: bucket hat e basco. La giovane americana li sceglie di colori e materiali diversi e, così, influenza anche lo shopping degli utenti Netflix, aumentando le ricerche per copricapo Kangol e "basco rosso" rispettivamente del 342% e del 100% su Lyst.

 

Borse

Emily non esce mai senza borsa, meglio se firmata Chanel. Tra i tanti modelli che sfoggia la più desiderata è la Jelly Snapshot di Marc Jacobs, una rosa brillante con effetto trasparente e chiusura con zip che ha attirato un incremento di interesse del 92% nei giorni successivi all’uscita della serie su Netflix. Molto popolare sono anche la più economica Handful di Aldo, venduta a €50 e cercata dal 64% di persone in più rispetto al solito nei giorni successivi alla premiere di Emily in Paris; e infine la borsa Nicola di Kate Spade in pelo rosa che la giovane americana indossa nella scena della crème brûlée con Pierre Cadault.