nss G-Club Love Match

Vedi tutti

Come trasfomare i sogni in obiettivi con la vision board

Un passatempo che aiuta a stare in equilibrio quando tutto sembra fermo

Come trasfomare i sogni in obiettivi con la vision board Un passatempo che aiuta a stare in equilibrio quando tutto sembra fermo

I nostri sono tempi duri per i sognatori. Il peso di una quotidianità irreale ci schiaccia dilatando il tempo in un vasto mare dove ogni bracciata dura diverse ore ed è difficile non perdere la bussola. Se non si sa dove indirizzare le proprie energie, persino fare piani per il futuro sembra inutile. Ma perdersi d’animo non serve a nulla e ora più che mai dobbiamo avere il giusto mindset per essere pronti a ripartire. Essere attivi mentalmente porta serenità in periodi in cui ci si sente bloccati e impotenti, proprio come questo. Soprattutto, il maggior tempo libero offre l’opportunità di riflettere sul proprio percorso e identificare nuovi obiettivi per ricominciare alla grande! Per visualizzare al meglio la big picture della propria vita, e dare nome a grandi desideri, obiettivi lontani e ambizioni di una vita la vision board è il metodo giusto.

La vision board è una bacheca dei desideri, che tramite l’uso di un collage di immagini, frasi e simboli ispira quotidianamente ad intraprendere un percorso per fissare e raggiungere un determinato obiettivo o un’ambizione. È una sorta di promemoria, di dichiarazione di intenti fatta a noi stessi. La vision board è uno strumento di manifestazione visiva, caro alla celeberrima "law of attraction" (o "legge dell’attrazione"), che vede le energie cosmiche del desiderio e il potere del cervello alla base della felicità umana. Legge o non legge, è scientificamente provato che concretizzare i propri desideri in modo visivo ed averli sempre sotto gli occhi apporti una carica in più nel percorso per raggiungerli. Pensiamo alle mood-board usate nello styling e in ambito creativo, le pagine Instagram da cui traiamo ispirazione tutti i giorni. Non sono forse strumenti visivi per concretizzare idee? D’altronde anche Ariana Grande canta “I see it, I like it, I want it, I got it”, confermando questa tesi.

La vision board può essere orientata sia al raggiungimento di un obiettivo a lungo termine (se ne si ha chiaro uno - guadagnare di più ad esempio), sia ad un tema a noi caro (un luogo da sogno da visitare) oppure persino “intuitiva”, nel caso in cui si scelga di seguire solo l’istinto e non si riesca a definire un obiettivo preciso, scegliendo ciò solo ciò che ci attira per creare una vision board. Inutile dire che è il momento perfetto per iniziare ad entrare in questo ordine di idee: tutto si ferma, la creatività no.

Il processo di assemblaggio è semplicissimo ed economico, molto simile a quello di un collage, ma con uno spirito ben diverso. Abbiamo pensato di suggerirvi una vision board fisica, con cui sporcarvi le mani e cimentarvi nel coinvolgente rito del “visioning”, e una versione digitale, per le maniache dell’Instagram aesthetic e dei mood board grafici.

 

Come creare una vision board fisica

1. Scegliere il tema della vision board con calma: lavoro, stile, raggiungimento personale, viaggio etc.

2. Raccogliere tutte le immagini e citazioni fonte di ispirazione per un determinato tema. Riviste, libri, giornali da cui ritagliare immagini sono perfetti, e ritagliarli dalla carta stampata crea quasi un rito magico attorno alla pratica. È un momento prezioso in cui la mente è orientata a ciò che ama e concentrata.

3. Ideare una disposizione che sia esteticamente piacevole alla vista.

4. Incollare il materiale raccolto su un cartoncino (che può essere di qualsiasi dimensione, meglio più di un A4) facendo attenzione alla disposizione.

5. Decorare la disposizione ottenuta. Sbizzarritevi! Glitter, stickers, adesivi, pezzi di tessuto, biglietti aerei, tutto è concesso!

6. Un bel quadro merita una bella cornice. La vision board potrebbe essere già completa così, ma per un tocco in più, vi consigliamo di incorniciarla per renderla ancora più d’effetto. 

7. Appendere o posizionare la vision board in un punto dove avete spesso accesso, che vedete costantemente è fondamentale. La vision board deve essere sempre sotto i vostri occhi, per non dimenticare mai l’obiettivo che volete raggiungere.

Se non si ha a disposizione una stampante, o si desidera un risultato meno patchwork, niente paura! Per una vision board digitale è sufficiente creare un collage di immagini usando siti come Canva o applicazioni come Paint 3D da pc, ma anche PicsArt e molte altre direttamente da cellulare. Per raccogliere il materiale, oltre a tanta curiosità e ispirazione, può essere utile usare Pinterest o Tumblr che offrono un archivio infinito di immagini, per tutti i gusti e le esigenze. Vi diamo qui le indicazioni per creare una vision board perfetta su Canva. 

 

Come creare una vision board digitale

1. Sfogliare il menù dei formati e scegliere il formato più grande per le proprie esigenze, ad esempio “Presentazione” per uno screensaver da desktop o “Poster” per uno sfondo per cellulare/tablet.

2. Dopo aver raccolto tutte le immagini che vi interessano per la bacheca, inserirle nella cartella “Caricamenti”. In questa sezione sprigionate la vostra creatività, perché la disposizione delle immagini è importante in questa versione virtuale come in quella cartacea. Con l’opzione “Layout” è possibile scegliere tra centinaia di modelli già pronti per un collage più ordinato.

3. Spostare le immagini sul foglio e ritagliarle, aggiungere filtri dal menù in alto a sinistra ed effetti speciali a piacimento, facendo attenzione al color match e allo stile. Per un effetto collage davvero realistico, sovrapporre le immagini tramite il menù a tendina che si apre cliccando con il tasto destro del mouse. Utilizzare un filtro per uniformare l’aspetto del collage, o più di uno per far risaltare qualche elemento in particolare.

4. Una volta ottenuto il risultato desiderato, salvare e impostare l’immagine come desktop del pc o schermata principale del vostro smartphone, per non perderla mai di vista!

nss G-Club special tips

Aggiornare la vision board di tanto in tanto è un buon modo per interagire con se stessi e fare un check-up sul percorso fatto per arrivare all’obiettivo. Per la vision board fisica è facilissimo aggiungere o togliere elementi, mentre per quella digitale è sufficiente tenere il progetto salvato sul sito e cambiare di tanto in tanto le immagini, aggiustando la vision board ai vostri obiettivi o creandone una completamente nuova ogni volta.

Fare una vision board è un toccasana per la determinazione e il self-love, un ottimo modo per riconnettersi con se stessi e creare qualcosa di unico.  Inoltre passando un pomeriggio circondati da cose che ci piacciono teniamo attiva la nostra mente in modo positivo e produttivo. Un certo Einstein diceva “La vita è come andare in bicicletta: se vuoi stare in equilibrio devi muoverti”: la vision board è il primo passo verso un futuro ideale. E se non sarà come ci aspettiamo, meglio ancora.