Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

I motivi per cui Alexa Demie (forse) non sarà in Euphoria 3

Sempre più fans sono convinti che l’attrice non farà parte del cast dei nuovi episodi

I motivi per cui Alexa Demie (forse) non sarà in Euphoria 3 Sempre più fans sono convinti che l’attrice non farà parte del cast dei nuovi episodi

Venerdì 4 febbraio Francesca Orsi, vicepresidente della programmazione di HBO, ha annunciato che Euphoria 3 si farà:

"Sam, Zendaya e l'intero cast e la troupe di Euphoria hanno portato la seconda stagione a livelli straordinari, sfidando le convenzioni narrative e la forma, pur mantenendo il suo cuore. Non potremmo essere più onorati di lavorare con questo team dotato e di grande talento o più entusiasti di continuare il nostro viaggio con loro nella terza stagione".

La serie creata da Sam Levinson è stata rinnovata per una terza stagione grazie al grande successo ottenuto con gli ultimi otto episodi: 6,6 milioni di spettatori si sono sintonizzati per il finale della stagione 2 e la media di spettatori per episodio della stagione 2 è di 16,3 milioni, mentre era di 6,6 milioni nella stagione 1. Tutti questi dati riportati da Variety fanno di Euphoria ufficialmente il secondo show più visto nella storia della HBO, dietro solo a Game of Thrones. Il merito di risultati tanto eclatanti è dovuto ad un mix di fattori: dalla storia coinvolgente all’uso di make-up e moda, ma anche alla bravura del cast. 

Stando alle prime indiscrezioni anche nella terza stagione, che potrebbe arrivare nel 2024, vedremo tutti i protagonisti che abbiamo imparato ad amare a partire da Rue e Jules, aka Zendaya e Hunter Schafer, fino a Sydney Sweeney in versione Cassie, Barbie Ferreira nei panni di Kat e Maude Apatow in quelli di Lexi. Molti fans, però, sono convinti che Alexa Demie non riprenderà il ruolo di Maddy. Gli indizi sarebbero tutti in Euphoria 2.

Il primo motivo che giustificherebbe l’assenza di Demie dal terzo capitolo della seria è legato all’età del suo personaggio. Maddy Perez aveva 17 anni nella prima stagione e ne ha compiuti 18 nella seconda, il che significa che ha affrontato il suo ultimo anno di liceo e, molto probabilmente, si è diplomata. Quindi, se i nuovi episodi saranno il continuum diretto dei precedenti, Maddy potrebbe essere altrove, al college o impegnata a seguire i suoi sogni altrove. D’altronde, la ragazza lo ha ribadito più volte: non ha intenzione di rimanere ad East Highland per il resto della vita. Inoltre, nell’episodio 7 di Euphoria Maddy dice addio a Theo, il bambino a cui fa da babysitter e riceve in regalo dalla madre del piccolo il vestito viola che le piaceva accompagnato da un bigliettino che dice "Non guardare indietro", a confermare il suo cominciare a sciogliere i legami che la tengono a quel mondo.

In molti, inoltre, sottolineano che quello di Maddy è il personaggio che è maturato più di tutti e che, a differenza di Rue, Cassie o Kat che continuano a ricadere sempre nei medesimi errori, è stata in grado di troncare i rapporti tossici della sua vita. Dopo aver scoperto che Nate la tradisce con la sua migliore amica Cassie, lo molla, riesce a frenarsi prima che rabbia e vendetta la travolgano troppo e trova la forza di andare avanti. La sua storyline sembra conclusa, ma la frase "Questo è solo l'inizio" pronunciata da Maddy a Cassie dopo la loro rissa nel finale della seconda stagione viene interpretata come una sorta di arrivederci a Euphoria 3. Allora Alexa Demie continuerà a far parte del cast o no? Per avere la certezza bisognerà aspettare una dichiarazione ufficiale dell’attrice, ma alcuni addicted dello show ipotizzano che l’unico modo per conciliare gli indizi sull’abbandono di East Highland di Maddy e la sua presenza nei nuovi episodi è il salto temporale. Se ci fosse uno stacco narrativo di alcuni anni tra i vecchi e i nuovi episodi, come successo ad esempio in Riverdale, potremmo rivedere Rue, Jules, Cassie e Maddie e sapere cosa è successo nelle loro vite dopo la fine del liceo. Sarebbe sicuramente interessante.