ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

Perchè il 2020 è l'anno delle Nike Dunk

Dalle colorways pastello alle icone degli anni '80, tutte le curiosità su questa silhouette intramontabile

Perchè il 2020 è l'anno delle Nike Dunk Dalle colorways pastello alle icone degli anni '80, tutte le curiosità su questa silhouette intramontabile

Ad aggiudicarsi il titolo di sneaker dell’anno è senza dubbio la Nike Dunk.
Lo confermano le diverse collaborazioni, re-edizioni e la grande attenzione intorno alla scarpa che si è andata a creare soprattutto sui social. Sembra quasi impossibile, infatti, pensare di navigare sul feed di Instagram in questi mesi senza veder comparire un paio di Dunk.

Se da un lato il grande ritorno della silhouette disegnata nel 1985 era ormai da tempo annunciato, all’interno della sneaker community restava qualche dubbio su quanto grande potesse essere la portata del fenomeno.
A contribuire con l’invasione Dunk sicuramente la passione di Travis Scott - immortalato in diverse occasioni con alcuni grandi classici della storia di Nike Dunk e Nike SB- e la collaborazione tra Nike e Off-White che vede la silhouette protagonista.

Perché le Dunk sono così importanti per la sneaker culture?

Gli anni 80 segnano l’origine del mito, il periodo in cui nacque la maggior parte di silhouette considerate oggi delle icone. La Nike Dunk nasce in questo contesto traendo ispirazione da modelli come Air Force 1, Air Jordan I e Nike Terminator.

La suola riprende quella della Air Jordan I, la tomaia prende spunta da Air Jordan I e dalla Nike Terminator e viene considerata per molti aspetti la sorella minore dell’Air Force 1, lanciata sul mercato solo tre anni prima.

Sebbene venne progettata come scarpa da basket ben presto l’universo dello skate fu colpito dalla silhouette e inizio ad utilizzarla. Per andare incontro alle esigenze degli skater Nike iniziò ad introdurre tra il ’98 e il ’00 una linguetta imbottita che facilitasse i movimenti. Qualche anno dopo, nel 2002 nacque la Nike Dunk SB, una rivisitazione della Nike Dunk capace di adattarsi al meglio alle esigenze dei nuovi utilizzatori.

Ed è qui che ha origine il mito: le diverse collaborazioni che nacquero in quegli anni e che vedevano le Dunk SB protagoniste, divennero oggetto del desiderio di tantissimi appassionati sparsi per il mondo. In particolare è con la Nike Dunk SB Staple Pigeon che la sneaker culture finisce sulle pagine di giornale e sui notiziari, in seguito ai diversi incedenti avvenuti per il lancio della sneaker.

 

Le colorways

La Dunk fonda le sue origini nel colore. Durante l’estate 1985 Nike rilasciò il “Be True to Your School” pack, dando la possibilità a tutti di indossare i colori della propria squadra preferita dalla testa ai piedi. La Dunk era la protagonista del College Colors program, introducendo per la prima volta così tanto colore sul campo da basket.

Dalla court alle bowl le Dunk non hanno mai smesso di essere una vera e propria tela su cui sperimentare differenti combinazioni di colore e pattern. Le diverse collaborazioni che negli anni le hanno viste protagoniste hanno aggiunto nuovi colori, materiali, tessuti e dettagli rendendo omaggio a svariati artisti, città, store, cartoon, film ecc...

Tra l’infinita serie di colorazioni realizzate spiccano diverse tonalità pastello, diventate di recente la nuova passione degli Instagram & sneaker addicted.

Profili come @sneakerdenn ripropongono modelli del passato più o meno conosciuti, aprendo le porte al mercato del vintage e del second hand.

Visto l’interesse generato per queste nuances pastello, nonostante un fitto calendario di release che vedono le Nike Dunk protagoniste, stando a @py_rates_ sembra che Nike rilascerà per il 2021 un intero pack di Dunk Low per il pubblico femminile.

Nike Dunk Sky Hi

Non sarà però questa la prima volta in cui Dunk si rivolge al pubblico femminile. Tra il 2013 e il 2014 infatti, la Nike Dunk Sky Hi diventò oggetto del desiderio di tantissime ragazze .

La strana Dunk che nascondeva al suo interno un’insolita zeppa, rappresentava la scarpa del compromesso per tutte le donne che al mattino non riuscivano a scegliere tra l’indossare il tacco o la sneaker. Il suo fascino ambiguo conquistò anche moltissime celebrity e si inserì all’interno del buio trend delle Wedge Sneakers reso popolare anche da designer come Isabel Marant e Marc Jacobs.

5 Nike Dunk da acquistare online

Se questa mini genealogia delle Dunk ti ha incuriosito e desideri acquistarne un paio trovi qui le 5 Nike Dunk Low più cool del momento.

Nike Dunk Low SP Syracuse (2020)

Nike Dunk Low SP Syracuse (2020)

Nike Dunk Low Viotech (2019)

Nike Dunk Low Viotech (2019)

Nike SB Dunk Low StrangeLove Skateboards

Nike SB Dunk Low StrangeLove Skateboards

Nike Dunk Low Plum (2020)

Nike Dunk Low Plum (2020)

Nike Dunk Low Off-White University Red

Nike Dunk Low Off-White University Red