Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

I motivi per lavare il viso con l'acqua termale (e non del rubinetto)

La soluzione per dire addio a rossori e pelle infiammata

I motivi  per lavare il viso con l'acqua termale (e non del rubinetto) La soluzione per dire addio a rossori e pelle infiammata

Non è solamente l’ultimo trend del momento: lavarsi il viso utilizzando l’acqua termale (o minerale) al posto di quella del rubinetto porterebbe a effettivi miglioramenti della pelle. Secondo le ricerche coreane e giapponesi, l’acqua termale penetra più a fondo nella pelle; questo determina una pulizia più profonda, un incarnato più luminoso, meno infiammato e pori poco dilatati. L’acqua dei rubinetti, soprattutto nelle grandi città, è sempre più dura: il calcare e le incrostazioni, infatti, incidono anche sul film idrolipidico, creando rossori, secchezza e irritazioni sulla pelle.  Una soluzione potrebbe essere acquistare un addolcitore che cattura le impurità eliminando il problema; se però non è possibile installarlo, chi ha una pelle secca o sensibile dovrà evitare l’uso dell’acqua corrente, soprattutto per il viso, ricorrendo come valida alternativa all’acqua termale o minerale.

Non solo quelle sensibili, anche chi presenta una pelle grassa con acne può riscontrare dei benefici con l’utilizzo dell’acqua termale o minerale. Le persone che hanno provato, riferiscono che la sensazione iniziale è quella di avere la pelle più idratata, per poi riscontrare che la pelle è ancora più grassa del solito. Se si ha la pazienza di superare questa seconda fase, però, si iniziano a vedere considerevoli miglioramenti: brufoli e punti neri diminuiscono, ma senza seccare la pelle, che anzi appare più idratata che mai.

Anche usare l’acqua frizzante nella beauty routine secondo le coreane è miracoloso: le sue bollicine di anidride carbonica contribuiscono a migliorare l’ossigenazione, liberando i pori e migliorando la circolazione. Oltre a usarla per lavare il viso, molto comune è anche l’abitudine di riempire ciotole con acqua frizzante e immergere il viso per 10/20 secondi (a seconda della resistenza in apnea). In base alle esigenze, all’acqua frizzante si può aggiungere, per esempio, acqua minerale naturale (se la pelle secca), camomilla (per le più sensibili) o cetriolo (decongestionante). Infine, l’acqua frizzante si può usare come tonico, passandola sul viso con un dischetto di cotone.

A meno che la vostra acqua del rubinetto sia già pura, quindi, incorporare l’acqua termale o minerale nella vostra beauty routine non potrà che apportare benefici. Per lavare il viso la si utilizza travasandola in uno spruzzino, a temperatura ambiente.

Siete pronti? nss G-Club ha selezionato per voi le 5 acque termali o minerali perfette da vaporizzare sul viso per detergerlo:

AVENE Acqua Termale Spray

AVENE Acqua Termale Spray

8,27€
PERRIER  Bottiglia in vetro

PERRIER Bottiglia in vetro

1€
EVIAN Brumisateur

EVIAN Brumisateur

17,75€
VICHY Acqua Vulcanica Mineralizzante

VICHY Acqua Vulcanica Mineralizzante

7,54€
S.PELLEGRINO Acqua Minerale

S.PELLEGRINO Acqua Minerale

0,60 €