Mappa vintage

Vedi tutti

Tutto sul retinolo

Cos'è, quali sono i suoi benefici e come introdurlo nella skincare routine

Tutto sul retinolo Cos'è, quali sono i suoi benefici e come introdurlo nella skincare routine

È l’ingrediente superstar degli ultimi tempi in materia di skincare. Più dell’acido ialuronico o dei peptidi. Must nella formulazione di sieri e creme dei migliori brand, è amato per i molteplici benefici anti-età e la capacità di rigenerare la pelle. Stiamo parlando del retinolo, il migliore alleato per chi desidera una pelle levigata e luminosa, priva di rughe e imperfezioni. Ogni beauty fanatic che si rispetti lo considera un elisir quasi magico, tanto che su TikTok sono oltre 6 miliardi i video contrassegnati dall’hashtag #retinol, dove di discutono pregi e difetti di questo potente attivo. Ma siamo sicuri di conoscere tutto il necessario per usarlo nel modo più efficace? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul retinolo.

Cos'è il retinolo e come funziona

Il retinolo è la forma alcolica della vitamina A, appartenente al più vasto gruppo dei retinoidi, nota per i suoi tanti pregi e, per questo, ampiamente utilizzata nella cura della pelle. Amato da beauty addicted e celeb come Naomi Watts ed Eva Longoria, è l’ideale per una varietà di problemi della pelle, dall'invecchiamento alle macchie scure. Il suo principale merito è quello di rinnovare, poiché penetra negli strati intermedi della pelle, dove incentiva lo sfaldamento e la rimozione delle cellule morte, neutralizza i radicali liberi e stimola la produzione di elastina e collagene, velocizzando il processo di rinnovamento cellulare. Inoltre, penetrando nella pelle attraverso le ghiandole sebacee, ha effetti antinfiammatori e antisettici, che lo rendono ottimale per chi soffre di acne.

I benefici del retinolo

Il retinolo è particolarmente amato e popolare nelle formulazioni di skincare perché multifunzione. I suoi benefici sono molti e vanno dall’aiutare a migliore l’aspetto delle pelli a tendenza acneica a minimizzare rughe e segni del tempo, senza dimenticare la capacità di rinforzare la barriera cutanea, proteggendola dalla perdita di acqua e dall'impatto degli agenti esterni. Ecco i benefici dell’inserire il retinolo nella nostra skincare routine:

  • Affina la grana della pelle: il retinolo accelera il ricambio cellulare, cioè stimola la crescita delle cellule dagli strati interni dell'epidermide ottenendo come risultato una pelle più liscia e uniforme.
  • Riduce al minimo le linee sottili e le rughe: insieme al rinnovamento cellulare, si innesca un aumento della produzione di collagene ed elastina, proteine fondamentali per mantenere la pelle elastica e tonica, che aiutano anche a ridurre le linee sottili e le rughe.
  • Contribuisce a combattere l’acne e riduce i pori dilatati: grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie e la capacità di regolare la produzione di sebo, il retinolo risulta efficace nel trattamento della pelle grassa o a tendenza acneica.

Retinolo, retinoidi, retinale: che differenza c’è?

Esistono diverse forme di retinolo, ciascuna mirata a un problema diverso. Facciamo un po’ di chiarezza. Il retinolo fa parte della famiglia dei retinoidi, un termine generico che indica svariati derivati della vitamina, tra i quali il pro-retinolo, un ingrediente più delicato del retinolo, ma molto efficace come anti-age; l’acido retinoico, un farmaco topico utile per l’acne severa, acquistabile esclusivamente dietro prescrizione medica; e la retinaldeide o retinale. Questo derivato ha una maggiore tolleranza cutanea ed è 11 volte più efficace del retinolo.

Come introdurre il retinolo nella skincare routine

Il retinolo è indicato per tutte le età, dai 25 anni in su, e per tutti i tipi di pelle. In caso di pelle sensibile è meglio scegliere un prodotto a base di retinolo con una concentrazione bassa e testarlo su una zona circoscritta per verificare la reazione. Essendo molto potente, è normale riscontrare rossore, un po' di secchezza e pizzicore a inizio trattamento. Quindi, si consiglia a tutti di introdurlo nella night routine (se nella routine mattutina, necessita di una protezione solare con SPF medio/alto) con uno 0,01% e a piccoli step, iniziando a sere alterne, per poi arrivare ad applicarlo quotidianamente. Se notiamo che la pelle si secca, si irrita, si desquama troppo interrompiamo il suo utilizzo e ci rivolgiamo ad un medico (rimane sempre un’ottima idea chiedere a un dermatologo prima di iniziare il trattamento!). I primi risultati dipendono dalla frequenza di utilizzo, dalla concentrazione del prodotto, dalla tipologia di pelle: potremmo anche dover attendere fino a 8-12 settimane. 

Falsi miti sul retinolo

Ci sono tante informazioni contrastanti sul retinolo. Vediamo di toglierci alcuni dubbi, sfatando i falsi miti e confermando le affermazioni veritiere: 

  • Il retinolo non esfolia la pelle: contribuisce al rinnovamento cellulare ma non agisce come un esfoliante. Se si verifica desquamazione potrebbe dipendere da un prodotto troppo potente o applicato troppo frequentemente.
  • L'uso di acidi AHA e BHA nella stessa routine con i retinoidi è possibile perché gli esfolianti chimici agiscono in superficie e lavorano in modo diverso, tanto da poter coesistere nella stessa skincare routine. Ma nella fase di assestamento è meglio evitare di introdurre ulteriori attivi, compresi AHA e BHA.
  • È consigliabile iniziare ad usarlo dai 25/30 anni, a seconda della tipologia di pelle e le sue esigenze. Non occorre aspettare di essere over 50 per goderne i benefici.
  • Si consiglia l'uso di una crema ricca per supportare l’azione del retinolo e aiutare la barriera cutanea. Cerchiamo formulazioni che contengano attivi riequilibranti come ceramidi, niacinamide, vitamina E, acido ialuronico ed estratti naturali calmanti.
  • È possibile utilizzare retinolo e acido ialuronico insieme. Quest’ultimo ha proprietà lenitive che possono ridurre il rischio di irritazione da retinolo, oltre a mantenere la pelle idratata e rimpolpata.
  • Può essere un ingrediente utile anche in una crema specifica per il contorno occhi.
  • L’autunno e l'inverno sono i periodi più indicati per iniziare a usare il retinolo. 

Cosa cambia con il nuovo regolamento

Il boom di prodotti a base di retinolo ha attirato l’attenzione della Commissione Europea che - preoccupata per il rischio potenziale di sovraesposizione alla vitamina A che potrebbe causare disturbi della pelle e indebolimento delle ossa - ha chiesto il parere del Comitato Scientifico per la Sicurezza dei Consumatori (SCCS). La decisione è che la concentrazione massima di retinolo, retinyl acetate e retinyl palmitate inserita nei cosmetici non deve superare lo 0,05% nelle creme corpo e lo 0,3% negli altri prodotti skincare. Dal 1° maggio 2025, dunque, non sarà più possibile commercializzare i prodotti non conformi. Le nuove limitazioni sembrano non riguardare né la retinaldeide né bio-retinolo o phytoretinolo.