Calcola il tuo ascendente

Vedi tutti

Le innovative tecnologie beauty di L'Oréal Italia

Una serie di devices che elevano la beauty routine ad un livello pro

Le innovative tecnologie beauty di L'Oréal Italia  Una serie di devices che elevano la beauty routine ad un livello pro

Lo scorso 6 maggio, in occasione del Beauty Tech Day che si è tenuto durante la Milano Beauty Week, gli spazi di Cariplo Factory hanno ospitato un open talk di StartupItalia sponsored by L’Oréal Italia in cui si è discusso di metaversi, NFT e big data con esperti del settore.  Un momento importante all’interno dell’evento lo hanno avuto i nuovi devices tecnologici presentati dall’azienda, strumenti che uniscono tecnologie innovative first-to-market e bellezza. A illustrarne funzionamento e qualità c’era anche Guive Balooch, capo dell’incubatore tecnologico di L’Oréal, che ha accompagnato L’Oréal nella sua evoluzione da leader mondiale del settore della bellezza a player tecnologico. Un esempio? Balooch ha guidato lo sviluppo di Makeup Genius, il primo tester virtuale di make-up al mondo che ha raggiunto oltre 20 milioni di download. Lui e il suo team, collaborando con imprenditori, istituti universitari ed esperti di vari ambiti, individuano le ricerche più interessanti e le migliori tecnologie al fine di offrire ai consumatori una serie di mezzi e prodotti, accessibili e facili da usare, che elevano la loro beauty routine ad un livello professionale.

Ecco le ultime innovazioni di L’Oreal che sono state sviluppate per soddisfare i bisogni individuali di bellezza e benessere: dal SkinConsult AI di Vichy al Match My Shade di L’Oréal Paris

 

SkinConsult AI di Vichy

15 anni di ricerca sulla pelle, in collaborazione con i dermatologi, e 10.000 immagini catalogate impiegate per allenare gli algoritmi di machine learning hanno permesso a Vichy di offrire ai suoi consumatori un metodo facilissimo per stabilire la salute della pelle ed il suo stato invecchiamento. Il tutto in pochi istanti e con risultati paragonabili a quelli di una diagnosi dal vivo da parte di un dermatologo. Come? Basta un semplice selfie e SkinConsult AI è in grado di restituire un‘analisi sui 7 diversi parametri che misurano lo stato di invecchiamento della pelle.

 

Screen di Lancôme

Quante volte capita, trovandosi di fronte ad un’ampissima gamma di prodotti, di non sapere quale sia la soluzione più adatta per noi? Quale crema o quale siero comprare? Screen di Lancôme è uno strumento di analisi della pelle altamente tecnologico con una combinazione innovativa di tri-polar light technology & avanzati algoritmi che elaborando un’analisi approfondita della pelle con altissima precisione ci aiuterà a capire quali prodotti aggiungere alla nostra shopping list per seguire la giusta routine skincare.

 

Match My Shade di L’Oréal Paris 

L’intelligenza artificiale è diventata una degli alleati più preziosi del settore beauty. L’AI è anche alla base del primo shade finder virtuale di L’Oréal Paris. Usarlo è semplicissimo: basta farsi un selfie a 360 (in una stanza ben illuminata!). Soli 10 secondi dopo il tool ci svelerà tutti i segreti sulla nostra tonalità di pelle e sul sottotono, suggerendoci la nuance migliore e altre due possibili alternative.

 

YSL Rouge Sur Mesure

Sembra una semplice ed elegante trousse nera ed oro firmata Yves Saint Laurent Beauty, ma, in realtà, è uno dei gadget che sta rivoluzionando il modo in cui concepiamo il beauty DIY. Si tratta di un dispositivo all’avanguardia che consente di realizzare rossetti personalizzati e smart creando sfumature uniche adatte al nostro incarnato, al nostro outfit o semplicemente al nostro mood del momento. YSL Rouge Sur Mesure viene fornito con tre cartucce di colore che fanno parte di quattro diverse famiglie di tonalità presenti nel DNA di YSL: rosso, nude, arancione e fucsia. Come funziona? Associa il telefono all’app e, dopo qualche prova digitale, inserisci le cartucce all'interno, poi il dispositivo creerà il rossetto con il colore desiderato.

 

K Profile di Kérastase

Come per la skincare, trovare il prodotto più adatto ai nostri capelli può essere arduo quanto la ricerca del Santo Graal. In nostro soccorso arriva K Profile di Kérastase, un dispositivo esterno in grado di individuare il prodotto capillare giusto per ciascun individuo. Una microcamera (che in realtà è una specie di microscopio) viene collegata a un device come uno smartphone o un tablet e così si può effettuare una vera e propria diagnosi in tempo reale delle condizioni di chioma e cute. Lo step successivo è decidere il miglior prodotto o trattamento da applicare.