nss G-Club Advent Calendar 2020

Vedi tutti

5 teen horror al femminile da guardare ad Halloween

Capolavori di estetica e brividi

5 teen horror al femminile da guardare ad Halloween Capolavori di estetica e brividi

Sono stati scritti fiumi d’inchiostro sul rapporto privilegiato fra cinema horror e protagoniste femminili. Sin dai remoti inizi del genere, con l’epico Les Vampires di Feuillade, le donne fatali del cinema horror hanno dominato la fantasia degli autori. Sono stati numerosissimi i film che hanno rappresentato il cosiddetto sottogere dell’horror al femminile: da Il Bacio della Pantera negli anni ’40 a Repulsion di Roman Polanski, fino a Suspiria e alle moderne final girls degli slasher americani anni ’70 e ’80, il cinema horror è sempre stato all’avanguardia rispetto ai tempi nella rappresentazione dell’identità e della psiche femminile. Negli anni ’90 poi, nacque il sottogenere del teen horror, una famiglia di film tutti imparentati con Scream, che si ritrovò ad utilizzare una formula più o meno fissa: una sonnolenta città americana, il classico liceo con gli armadietti e la mensa, un plot fatto di intrighi familiari e sentimentali e, ovviamente, una protagonista femminile.  

Per entrare meglio nel mood di Halloween e riscoprire alcuni dei classici dimenticati di questa filmografia, oltre che a ricevere delle eccellenti ispirazioni per i vostri outfit anni ’90, nss G-Club ha stilato per voi una lista dei cinque migliori teen horror al femminile da guardare ad Halloween. 

 

The Craft (Andrew Fleming, 1996)

Forse il film più leggero e godibile di questa lista, The Craft – Giovani Streghe è un vero tuffo nell’estetica edgy degli anni ’90. Ambientato in un liceo di Los Angeles, nel quale l'ingenua brava ragazza protagonista entra in una congrega di streghe e scopre il mondo della magia nera, The Craft è diventato negli anni un cult assoluto. In primo luogo per la nostalgia che è in grado di evocare, in secondo luogo per gli incredibili outfit delle protagoniste - un vero capolavoro teen goth fatto di giacche di pelle, lunghi abiti, choker, rosari e gonne di plaid abbinate a stivaletti neri. 

 

Scream (Wes Craven, 1996)

Un film che voleva distruggere il genere slasher ma che ha finito per segnarne la rinascita, Scream è forse il più grande classico del teen horror anni ’90. Iniziatore di una saga che continua fino a ora, centro assoluto della storia è la Sidney Prescott di Neve Campbell, la protagonista che ha sovvertito tutti i preconcetti che ruotavano intorno alle cosiddette scream queens. Dal suo fulminante e iconico incipit («Qual è il tuo film horror preferito?») fino alla colonna sonora, alla sua costante autoironia e ai suoi colpi di scena finali, Scream è un film che non può mancare nella vostra rewatch list.

 

So cosa hai fatto l’estate scorsa (Kevin Williamson, 1997)

Diretto dallo sceneggiatore di Scream e con protagonista un cast di teen idols anni ’90 capitanato da Jennifer Love Hewitt e Sarah Michelle Gellar (ossia la Buffy Summers dell’omonima serie) questo classico slasher movie è un’altra bomba di nostalgia pieno di malinconiche atmosfere autunnali, momenti di tensione e una colonna sonora carica di chicche musicali ormai dimenticate. Se Scream è il film più smart e brillante di questa lista, So cosa hai fatto l’estate scorsa è in assoluto il più classico – e a distanza di anni regala ancora emozioni.

 

Licantropia Evolution (John Fawcett, 2000)

Classico caso di orribile titolo italiano che non rende affatto il senso della sua controparte inglese: Ginger Snaps, ossia “Ginger Impazzisce”. Questo film è il pilastro fondante di una delle trilogie horror migliori della storia del genere ed è il più maturo e intelligente (sebbene cupo e violento) di tutti gli horror al femminile di questa lista. La storia ruota intorno a due sorelle che, al raggiungimento della propria maturità sessuale, scoprono di essere dei lupi mannari responsabili delle brutali uccisioni che hanno terrorizzato la loro città. Questo film, con le sue atmosfere fosche, i suoi profondi sottintesi psicologici e il suo stile grunge/gotico merita sicuramente una visione per Halloween.

 

Cherry Falls (Geoffrey Wright, 2000)

Film di assoluta nicchia, Cherry Falls è il primo film a sovvertire lo stereotipo secondo cui, nei film horror, sono solo i personaggi che si astengono dal sesso a sopravvivere. Il killer di questo film, infatti, uccide esclusivamente vergini – e questo porterà a evoluzioni sempre più ironiche e inaspettate nella trama fino alla rivelazione finale. La protagonista assoluta di Cherry Falls è la compianta Brittany Murphy, star di molti girl movie anni ’90, e regge sulle proprie spalle un film che va a testa bassa contro tutti gli stereotipi della cultura maschilista americana.