nss G-Club Love Match

Vedi tutti

Il nuovo moodboard di Solange Knowles è l'ispirazione che stavi cercando

Una serie di immagini e video che celebrano l'album 'When I Get Home'

Il nuovo moodboard di Solange Knowles è l'ispirazione che stavi cercando Una serie di immagini e video che celebrano l'album 'When I Get Home'

Solange Knowles è una delle voce più interessanti del panorama musicale internazionale, che grazie al suo talento e alla sua visione artistica è riuscita nel corso del tempo a scrollarsi di dosso l'etichetta di semplice sorella di Beyoncé. Il suo mix unico tra jazz, blues e pop, accompagnato da testi politicamente impegnati, che si concentrano soprattutto sulla valore e l'importanza della Black Culture, la rendono un diamante della musica mondiale. A tutto ciò si aggiunge un'estetica assolutamente unica, originale, elegante, sofisticata, e inaspettata. 

L'album A Seat At The Table, uscito nel 2016, racchiudeva in produzioni raffinate e in melodie dolci temi come quello del razzismo, del Black History Month, dell'importanza simbolica del look afro nella hit Don't Touch My Hair. La canzone Cranes In The Sky, invece, ha regalato a Solange il suo primo Grammy Award nel 2017. 

Per anticipare l'uscita del nuovo album, lo scorso anno, tramite i suoi canali Instagram e Twitter, la cantante statunitense aveva annunciato la creazione di una pagina sul sito Black Planet, un social network utilizzato principalmente da uomini e donne afroamericani, in cui si discute di politica, problemi razziali e questioni sociali. La pagina della cantante, divisa in sezioni diverse, è imperdibile per la parte intitolata Dossier. Su sfondo nero appaiono una serie di immagini e video visivamente armoniche e delicate: cowboys, rodeo e paesaggi al tramonto si alternano a ritratti di Solange, corpi di figure femminili, la stessa cantante che fa pole dance (vestita in Fantabody). La Knowles utilizza ancora una volta un'estetica che è diventata ormai il suo marchio di fabbrica, fatta di forme curve, colori terrei e ispirazioni diverse, che mixano le sue origini texane al suo ruolo di artista donna black, con sempre un'attenzione particolare per il corpo femminile. 

Un anno dopo, When I Get Home si è rivelato come probabilmente l'album meglio riuscito di un'artista che non è più solo la sorella di Beyoncé. L'opera ha trasceso la sua componente musicale per trasformarsi in un'experience immersiva e coinvolgente, una vera performance di arte contemporanea che Solange ha portato in scena persino al Guggenheim di New York e alla Biennale di Venezia. Per celebrare il primo anniversario dell'album Solange è tornata proprio su Black Planet, postando una serie di immagini - bellissime e delicate - che ripercorrono il successo e l'impatto che When I Get Home ha avuto in questi mesi.