ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vedi tutti

5 essentials di stile di Cher che amiamo ancora oggi

Dagli abiti luccicanti ed eccentrici creati per la diva da Bob Mackie ai suoi iconici lunghissimi capelli neri

5 essentials di stile di Cher che amiamo ancora oggi Dagli abiti luccicanti ed eccentrici creati per la diva da Bob Mackie ai suoi iconici lunghissimi capelli neri
Cher by Mert Alas & Marcus Piggott, 2019
Cher in the 80s
Cher at the Joseph Andrews L.A. premiere, 1977
Cher and Sonny Bono by Martin Mills for a promotional photo for The Sonny and Cher Show
Cher in Bob Mackie for "The Sonny and Cher Comedy Hour", 1972
Cher for Vogue by Richard Avedon, 1966
Sonny & Cher, 1970
Cher and Sonny Bono took a flight to Hawaii, 1965
Cher attending an event in Los Angeles, by Michael Och, 1974
Cher and David Geffen, 1973
Cher in 1970
Cher’s portrait session at her home in Los Angeles, 1968
Cher in Bob Mackie for "The Sonny and Cher Comedy Hour", 1972
Cher in 1972
Cher on stage, 2019
Cher for Vogue by Richard Avedon with he MET dress, 1974
Cher during a portrait session, 1987
Cher in 1991
Cher by Harry Langdon, 1984
Cher with Gregg Allmann by Norman Seeff, 1977
Cher in purple outfit, 1975
Cher in the 70s
Cher in 1978
Cher for Vogue by Richard Avedon, 1966
Cher at JFK, 1974
Cher by Harry Langdon, 1977
Cher's style riffs on her Cherokee heritage, 1974
Cher arriving to the CBS Studios, 1973
Cher in Beverly Hills, 1978
Cher in the shop Red Balloon in Georgetown, 1977
Cher performing in 1972
Cher’s portrait session, 1976
Cher’s portrait session during the The Sonny and Cher Show years, 1972
45th Annual Academy Awards, 1973
Cher at El Privado Club in Los Angeles, 1977
16th annual Grammy Awards, 1974
Cher relaxing at home in bed, 1977
46th annual Academy Awards, 1974
Cher dancing at Studio 54, 1977
Cher solo performance on "The Glen Campbell Show", 1973
55th annual Academy Awards, 1983
Cher attending the Met Gala in a Bob Mackie look, 1985
Cher’s portrait session at her home in Los Angeles, 1968
Cher and Sonny Bono at the St Regis Hotel in New York, 1973
Cher in 1967
Cher in 1968
Cher by Norman Seeff, 1976
Cher wearing Bob Mackie for a portrait session, 1978
Cher and Gregg Allman, 1977
60th annual Academy Awards, 1988
58th annual Academy Awards, 1986
Cher wearing Bob Mackie for a portrait session, 1976
Cher at the Sonny and Cher show, 1974
Cher at Billboard Magazine's Disco Convention, 1979
Cher and Sonny Bono at Los Angeles International Airport, 1977

Torniamo indietro al 1996. La giornalista TV Jane Pauley sta intervistando Cher quando, ad un certo punto, alludendo alla sua fama di rubacuori, le chiede se davvero gli uomini non fossero una parte fondamentale della sua vita. La star sfodera un sorriso sornione e regala agli spettatori dello show una risposta indimenticabile:

Come un dessert, sì. Un uomo non è decisamente una necessità. - E poi aggiunge - Io adoro i dessert, amo gli uomini! Penso che gli uomini siano la cosa migliore al mondo. Ma non hai veramente bisogno di loro per vivere. Mia mamma mi ripeteva sempre "Tesoro, sai che un giorno ti dovrai sistemare e dovrai sposare un uomo ricco?" E io le dicevo: "Mamma, io sono un uomo ricco".

Poche semplici parole che raccontano la storia di una donna forte, emancipata, che ha attraversato oltre 7 decadi, vivendo appieno tante esistenze diverse, amando, lavorando sodo, a volte sbagliando, ma andando sempre dritta per la sua strada.

Ha vestito i panni dell’icona hippie insieme a primo marito Sonny Bono, è stata una globetrotter dall’animo gipsy con la passione per le bluse floreali e gli stivali da pirata. Ha ballato in jeans e tacchi spillo sulla pista da ballo dello Studio 54, ha scambiato gli eccentrici abiti di Bob Mackie per salopette e cappelli da cowboy, fino a trasformarsi in un'attrice premio Oscar, in una scandalosa rockstar (la ricordate nel 1989 in giacca di pelle nera e body trasparente, mentre canta sulla corazzata USS Missouri circondata da marinai per il video di per If I Could Turn Back Time?) e poi in una vera e propria icona della musica e della moda adorata da milioni di fans, comprese it-girls contemporanee come Kim Kardashian, Dua Lipa e Bella Hadid.

In occasione del suo 75esimo compleanno, ripercorriamo i 5 essentials di stile di Cher

 

Straight long hair

Cher's style riffs on her Cherokee heritage, 1974
Cher’s portrait session at her home in Los Angeles, 1968
Cher in 1972
Cher for Vogue by Richard Avedon, 1966
Cher and Sonny Bono by Martin Mills for a promotional photo for The Sonny and Cher Show
Cher’s portrait session at her home in Los Angeles, 1968
Cher’s portrait session during the The Sonny and Cher Show years, 1972
Cher in the 70s
Cher attending an event in Los Angeles, by Michael Och, 1974
Cher in 1968
Cher for Vogue by Richard Avedon, 1966
Cher by Mert Alas & Marcus Piggott, 2019

Cherilyn Sarkisian LaPierre, più nota semplicemente come Cher, raggiunge la fama per la prima volta negli anni ’60, con la canzone I Got You Babe e poi grazie ad uno show televisivo, entrambi realizzati insieme all’ex marito Sonny Bono. Appena la coppia appare sullo schermo catalizza subito l’attenzione dei media e diventa il lato pop della generazione hippie: lui con i baffi folti e le basette lui, lei con gli occhi bistrati di rimmel, gli zigomi alti ereditati dalle sue origini Cherokee e i lunghi capelli neri. Nonostante negli anni la pop icon abbia sperimentato con parrucche colorate, flapper bob, pixies, mullet e ricci selvaggi, quelle chiome lunghissime e liscissime restano la caratteristica beauty che più la definisce. Non è un caso che questo hairstyle sia sfoggiato anche da due grandi fan di Cher come Kim Kardashian e Gilda Ambrosio. Se volete copiarle dimenticate il significato della frase andare a fare un taglio dal parrucchiere e siate pronte a fare della piastra la vostra migliore amica!

 

Matching two-piece set

Cher solo performance on "The Glen Campbell Show", 1973
Cher performing in 1972
Cher in purple outfit, 1975
Cher in 1970
Cher and Sonny Bono at the St Regis Hotel in New York, 1973
Cher and David Geffen, 1973
Cher and Sonny Bono took a flight to Hawaii, 1965
45th Annual Academy Awards, 1973
Cher in Bob Mackie for "The Sonny and Cher Comedy Hour", 1972
Sonny & Cher, 1970
16th annual Grammy Awards, 1974
46th annual Academy Awards, 1974
58th annual Academy Awards, 1986

Durante il loro matrimonio (finito nel 1974) Sonny e Cher condividono tutto: una figlia, la carriera, il tempo libero e persino di stessi abiti. Con i loro pantaloni a zampa d’elefante e le casacche coordinate, passano alla storia come la coppia più matchy-matchy di sempre. Anche quando non replica più i look del compagno, la cantante opta per due pezzi coordinati, spesso formati da top con dettagli cut-out o a forma di farfalla e gonne lunghe o denim flared. Questa scelta è ancora oggi d’ispirazione per molte celebrieties. Ricordate l’abito giallo di Valentino sfoggiato da Zendaya agli ultimi Oscar?

 

Statement top

Cher by Harry Langdon, 1977
Cher and Gregg Allman, 1977
Cher at the Sonny and Cher show, 1974
Cher in Beverly Hills, 1978
Cher’s portrait session, 1976
Cher arriving to the CBS Studios, 1973
Cher in the 80s

Cher ha cambiato spesso stile, ma uno degli elementi che hanno sempre fatto parte del suo guardaroba sono gli statement tops. La star amava abbinarle con minigonne in pelle, jeans, gonne midi o pantaloni a zampa modelli diversi: dalle bluse floreali alle semplici canotte monocromatiche, dalle bralette a forma di farfalla alle t-shirt cropped, dalle magliette fatte di cotta ai top che lasciano le spalle scoperte. 

 

Denim

Cher relaxing at home in bed, 1977
Cher and Sonny Bono at Los Angeles International Airport, 1977
Cher by Norman Seeff, 1976
Cher in the shop Red Balloon in Georgetown, 1977
Cher at El Privado Club in Los Angeles, 1977
Cher dancing at Studio 54, 1977
Cher at JFK, 1974
Cher with Gregg Allmann by Norman Seeff, 1977
Cher by Harry Langdon, 1984
Cher in 1991
Cher during a portrait session, 1987

Quando non sfoggia le appariscenti e stravaganti creazioni di Bob Mackie, Cher ama sfoggiare i jeans e cambia il modello preferito seguendo lo stile e le forme dell’epoca. Nei seventies sono scampanati, stretti nella parte superiore e molto ampi sul fondo; negli anni ’80 sono mom fit e spesso abbinati ad un giubbetto in jeans o a un perfecto; nei ’90 sono grunge, un po’ sformati e pieni di strappi; mentre nel nuovo millennio sono straight e a vita bassa. Lontano da palco e schermo, però, la star resta una diva eccentrica dall’animo glamour e riempie ogni suo paio di jeans con dettagli speciali come glitter, pietre colorate, toppe a forme di stella, ricami floreali, cuori, teschi o rifiniture in pizzo.  

 

Sparkling

Cher wearing Bob Mackie for a portrait session, 1978
Cher for Vogue by Richard Avedon with he MET dress, 1974
Cher at Billboard Magazine's Disco Convention, 1979
Cher attending the Met Gala in a Bob Mackie look, 1985
60th annual Academy Awards, 1988
Cher wearing Bob Mackie for a portrait session, 1976
Cher in 1967
55th annual Academy Awards, 1983
Cher in 1978
Cher at the Joseph Andrews L.A. premiere, 1977
Cher in Bob Mackie for "The Sonny and Cher Comedy Hour", 1972
Cher on stage, 2019

Le collezioni FW21 di Gucci, Miu Miu e Dior hanno decretato il ritorno in voga dei capi sparkling, ma nessuno ne ha mai indossati tanti quanto Cher. I più iconici li ha creati per lei Bob Mackie: dall’abito Dancing Flames a quello dorato ricoperto di paillettes con cui la star ha fatto il suo debutto agli Academy Awards del 1973, dall’elegante modello total white del 1985 al Naked Dress che ha catturato l’attenzione sul red carpet del Met Gala del 1974 e ha ispirato l’outfit di Kim Kardashian nell’edizione 2015 dello stesso evento.